Covid, Speranza-Arcuri: se ok Ema-Aifa primi vaccini a personale sanitario il 27 dicembre

Salute e Benessere

È quanto appreso dall'Ansa a seguito di una riunione tra il Ministro della Salute Roberto Speranza e il Commissario straordinario all'emergenza Domenico Arcuri

Se l'Ema e l'Aifa approveranno il vaccino Pfizer Biontech entro i tempi previsti, in Italia la campagna vaccinale contro il Covid-19 partirà il 27 dicembre, con le prime dosi che saranno somministrate al personale sanitario. Lo ha appreso l'Ansa a seguito di una riunione, tenutasi in mattinata, tra il Ministro della Salute Roberto Speranza e il Commissario straordinario all'emergenza Domenico Arcuri. Negli ultimi giorni il Governo italiano ha lavorato per favorire una simbolica data comune di avvio delle vaccinazioni nell'Unione Europea.

Von der Leyen: "È il momento dell'Europa. Uniti siamo più forti"

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo, le ultime notizie del 17 dicembre

Un'ulteriore conferma in merito arriva da un Tweet pubblicato dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. "È il momento dell'Europa. Il 27, 28 e 29 dicembre inizierà la vaccinazione in tutta l'UE. Proteggiamo i nostri cittadini insieme. Uniti siamo più forti", ha annunciato von der Leyen sul suo account ufficiale Twitter.

"Noi 27, iniziamo lo stesso giorno", aveva anticipato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, intervenendo alla plenaria del parlamento europeo il 16 dicembre.
"Adesso ci sono i primi segni di ripresa, ma le infezioni e i ricoveri continuano ad aumentare negli stati membri, ma ci sono già delle buone notizie, la commissione ha negoziato un portafoglio molto vasto di candidati per i vaccini e nel corso di una settimana i primi vaccini saranno autorizzati, in modo tale che le vaccinazioni possano iniziare immediatamente", aveva precisato Ursula von der Leyen.

 

La campagna vaccinale in Italia

 

L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) si riunirà il 21 dicembre per decidere sul vaccino Pfizer-BioNTech, anticipando di 8 giorni la data inizialmente fissata. Dopo l'approvazione definitiva da parte della Commissione europea si pronuncerà in merito anche l'Aifa. Solo dopo l'ok dell'agenzia italiana del farmaco potrà partire la campagna vaccinale in Italia, che inizierà a pieno regime all’inizio di gennaio, quando sarà consegnato il 90% delle dosi richieste dalle Regioni.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24