Test dell’ossigeno nel sangue, in farmacia gratis fino al 20 dicembre

Salute e Benessere

Si tratta di un’iniziativa di Federfarma e della Società Italiana di Pneumologia, patrocinata dalla Federazione Ordini Farmacisti Italiani.  Il valore indica “la quantità di ossigeno presente nel sangue arterioso e quindi anche lo stato di salute dell'apparato respiratorio e cardiocircolatorio”. Si misura con il saturimetro, con “il controllo di questo valore che ha assunto una particolare importanza nell’attuale fase di emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19”, hanno ribadito gli esperti

“Fino al 20 dicembre è possibile misurare i livelli di saturazione dell’ossigeno nel sangue in farmacia. Recati nelle farmacie aderenti all’iniziativa di Federfarma e della Società Italiana di Pneumologia (SIPIRS), patrocinata dalla Federazione Ordini Farmacisti Italiani (FOFI)”. Sono queste le parole, postate sulla pagina Twitter di Federfarma, con cui viene annunciata l’iniziativa, denominata “MisuriAMO2”.

L’importanza di misurare la saturazione dell’ossigeno

approfondimento

Coronavirus, quale saturimetro scegliere: le indicazioni del ministero

Si tratta di una campagna messa in atto “per diffondere tra i cittadini la consapevolezza dell’importanza di misurare la saturazione dell’ossigeno, così come si misura la temperatura corporea o la pressione arteriosa”, si legge invece sul sito di Federfarma, che rappresenta le oltre 18.000 farmacie private presenti in Italia. Gli esperti spiegano che la saturazione dell’ossigeno è un valore che indica “la quantità di ossigeno presente nel sangue arterioso e quindi anche lo stato di salute dell'apparato respiratorio e cardiocircolatorio”. La saturazione si misura con uno strumento di semplice utilizzo, ovvero il saturimetro, ed il controllo di questo valore ha assunto una particolare importanza nell’attuale fase di emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19. Il virus Sars-CoV-2, continuano gli specialisti, può provocare polmonite e insufficienza respiratoria, ma può colpire l’organismo anche senza produrre sintomi di rilievo. “Conoscere il valore della saturazione è molto importante perché consente al medico di intervenire al momento giusto. Anche nelle patologie respiratorie croniche, come l’asma, i livelli di saturazione potrebbero essere ridotti, senza sintomi. Anche in questo caso, il valore della saturazione dell’ossigeno è fondamentale per tenere sotto controllo la malattia”, hanno sottolineato.

Il rispetto delle norme di sicurezza

Iniziata il 9 e attiva, come detto, fino al 20 dicembre 2020, la campagna sarà promossa in tutte le farmacie che hanno deciso di aderire e nelle quali sarà possibile misurare gratuitamente il livello di saturazione dell’ossigeno e il battito cardiaco, con l’ausilio di un saturimetro “adeguatamente sanificato dopo ogni misurazione”. La misurazione, sottolinea Federfarma, avverrà “nel rispetto delle norme di sicurezza, emanate dalle autorità sanitarie, volte a limitare la diffusione del contagio da Sars-CoV-2 e normalmente applicate dalle farmacie per l’erogazione di servizi di carattere sanitario”. I dati della misurazione, inoltre, saranno utili per uno studio scientifico a cura della Società Italia di Pneumologia e contribuiranno ad ampliare la conoscenza sullo stato di salute della popolazione italiana.

Meno del 10% delle famiglie possiede un saturimetro

"Il saturimetro è uno strumento semplice e sicuro che si applica sul dito della mano e in pochi secondi fornisce due valori: la saturazione arteriosa e la frequenza cardiaca. Dovrebbe essere in tutte le case, come il termometro, ma meno del 10% delle famiglie ne possiede uno”, ha spiegato Luca Richeldi, presidente della Società Italiana di Pneumologia. Gli esperti hanno sottolineato quindi che, valori di saturazione superiori al 95%, sono da ritenersi normali. Nel contesto del Covid-19, valori inferiori al 92% devono fare scattare l'allarme. "La decisione spetta al medico, ma la misura dei livelli di ossigeno nel sangue è fondamentale per intervenire quando è davvero necessario, evitando allarmi inutili e pressioni sui Pronto Soccorso, garantendo allo stesso tempo interventi tempestivi in caso di insufficienza respiratoria", ha aggiunto. Per Marco Cossolo, presidente di Federfarma, "le farmacie, durante l'emergenza Covid-19, hanno dimostrato di essere un presidio di prossimità pronto a rispondere in modo adeguato alle esigenze dei cittadini, come parte integrante dell'Ssn e oggi sono pronte a svolgere un ruolo ancora più strategico. La campagna MisuriAMO2 va proprio in questa direzione, in quanto punta a valorizzare l'impegno delle farmacie sul fronte della prevenzione e del monitoraggio dei pazienti cronici".

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24