Covid-19, in Italia sono oltre 29mila i ricoverati con sintomi

Salute e Benessere

Con l'incremento nelle ultime 24 ore di 811 persone, il totale dei pazienti ricoverati nei reparti ordinari sale a 29.444. Superato il tetto massimo raggiunto lo scorso 4 aprile scorso, quando i ricoverati erano stati 29.010

Sono oltre 29mila i pazienti ricoverati con sintomi legati al Covid in Italia, secondo i dati forniti dal ministero della Salute. La quota, con l'incremento nelle ultime 24 ore di 811 persone, ha portato il totale dei pazienti nei reparti ordinari a 29.444. Con questo dato, tra l’altro, è stato superato il tetto massimo raggiunto lo scorso 4 aprile scorso, quando i ricoverati erano 29.010. Sempre in base al report delle autorità sanitarie, è stato possibile certificare anche il superamento della soglia dei 3mila pazienti in terapia intensiva per Covid-19, nel nostro Paese. Con i 110 delle ultime 24 ore il totale è arrivato a quota 3.081 persone in rianimazione. Il limite massimo resta quello del 3 aprile scorso, quando erano stati 4.068 i ricoverati in terapia intensiva.

Un'ambulanza ferma all'ingresso del pronto soccorso  dell'ospedale Maggiore di Lodi, 29 Febbraio 2020.
ANSA / MATTEO BAZZI
Ambulanza - ©Ansa

L’allarme di medici internisti, geriatri e infermieri di medicina interna

approfondimento

Covid, Sileri a Sky TG24: “Molto improbabile un lockdown nazionale”

Anche in virtù di questi numeri, la situazione negli ospedali resta critica. "Sono ormai vicini al collasso, per carenza di personale e mancanza di posti letto a fronte dell'abnorme afflusso di malati per la rapida e vertiginosa diffusione dell'infezione da Covid. Non vanno dati messaggi che sminuiscono la situazione". E’ questo l'allarme lanciato, in una lettera aperta, dai medici internisti, geriatri e infermieri di medicina interna. La situazione ospedaliera, hanno sottolineato gli esperti, "è drammatica". A sottolineare la situazione, le società scientifiche degli internisti, FADOI e SIMI, dei geriatri, SIGG e SIGOT, e l'associazione degli infermieri di Medicina interna, ANÌMO. “E' corretto e logico monitorare la crescente saturazione dei posti letto nelle terapie intensive, ma in tante Regioni i tassi di occupazione dei reparti di area medica sono ormai superiori al 100%, considerando anche la presenza dei malati non Covid, che continuiamo ad assistere, ma le cui possibilità di accesso agli ospedali si stanno riducendo”, dicono i medici. “Una conseguenza probabile, se non certa, sarà l'incapacità di garantire gli standard qualitativi per le cure a tutti i malati cronici e ai malati acuti non Covid".

Superato il milione di casi Covid in Italia

approfondimento

Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

Intanto, a quasi 11 mesi dall'inizio dell'emergenza, l'Italia ha superato il milione di casi Covid-19. I contagiati totali, compresi guariti e vittime, sono infatti 1.028.424. Gli ultimi ad aggiungersi sono i 32.961 nuovi contagi da coronavirus individuati nelle ultime 24 ore. Le vittime, sempre considerando quest’arco temporale, sono state 623, portando il totale a 42.953.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24