Coronavirus, accesa lite su Facebook tra Guerra (Oms) e il virologo Clementi

Salute e Benessere

Il direttore aggiunto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’esperto dell’Università Vita-Salute San Raffaele sono stati protagonisti di un duro botta e risposta sul social media, legato alle loro posizioni differenti sull’evoluzione della pandemia

Non tutti gli esperti concordano sulla possibilità di una seconda ondata di coronavirus in autunno e sul paragone tracciato dall’Oms tra Sars-CoV-2 (segui la DIRETTA di Sky TG24) e l’influenza Spagnola che "andò giù in estate e riprese ferocemente a settembre e ottobre, facendo 50 milioni di morti durante la seconda ondata". Proprio l’artefice di questa dichiarazione, Ranieri Guerra, è stato protagonista di un acceso scontro verbale su Facebook con Massimo Clementi, virologo dell’università Vita-Salute San Raffaele.

Il litigio su Facebook

approfondimento

Coronavirus, dal primo caso ai contagi: le tappe. FOTO

 

La lite è nata in seguito al commento di una lettrice, che sottolineava come Guerra avesse smentito di aver paragonato, durante il suo intervento ad Agorà, la possibile seconda ondata del Covid-19 a quella della Spagnola. La secca replica del direttore aggiunto dell’Oms non si è fatta attendere: “Basta aprire la pagina di Agorà e ascoltare. No? Troppo difficile per alcuni immagino”. Il successivo intervento di Clementi ha scaldato ulteriormente gli animi: “Ranieri Guerra sei un saccente. Non puoi insultare chi parla con te. Ma chi ti credi di essere. Ripeto, chi ti credi di essere?”. Estremamente dura la risposta di Guerra: “Io non sono nessuno. Lei che insulta, invece, è qualcuno… da cui guardarsi. Torni nelle fogne”. La discussione si è chiusa con un ultimo intervento di Clementi: “Ranieri Guerra sei troppo nervoso. Di quanto hai appena scritto risponderai legalmente”.

 

Due posizioni diverse

 

Nelle ultime settimane, i protagonisti del litigio hanno sostenuto due posizioni molto diverse sull’epidemia di coronavirus. Mentre Guerra ha sottolineato l’importanza di continuare a seguire tutte le precauzioni necessarie e di non sottovalutare i rischi legati a Covid-19, Clementi ha parlato di una malattia meno grave rispetto agli scorsi mesi e ha pubblicato un manifesto assieme ad altri esperti che condividono il suo punto di vista. 

 

I post successivi alla lite

 

Dopo il litigio, Guerra ha provato a calmare le acque, scrivendo un post sotto a un commento del virologo Guido Silvestri. “È un vero peccato che un uomo e uno scienziato del calibro innegabile del professor Clementi si sia lanciato in gratuiti insulti personali che non hanno alcun senso. Non capisco quali siano le sue motivazioni e temo che sia forse chi gli cura i social media che è andato oltre a sua insaputa. Almeno questo è quello che mi auguro data la stima profonda che nutro nei suoi confronti”. Clementi, invece, è rimasto sulle sue posizioni. “Posso accettare questo commento da un membro dell’Oms? Premetto che non l’ho insultato, ma gli ho chiesto ragione di un comportamento irriguardoso verso una signora. Se la filosofia della Commissione tecnico scientifica (Cts) è quella di Ranieri Guerra ce lo facciano sapere per favore”, ha scritto il virologo in un altro post pubblicato su Facebook.

Salute e benessere: Più letti