Coronavirus, incubazione fino a 24 giorni: la nuova ipotesi

Salute e Benessere

Lo riporta il quotidiano britannico Independent, che cita uno studio condotto da un team di ricercatori cinesi e co-firmato dal dottor Zhong Nanshan, l’esperto che nel 2003 scoprì il virus della Sars

Il periodo di incubazione del nuovo coronavirus, che ha fatto la propria comparsa nella città cinese di Wuhan, nell’Hubei, lo scorso 24 dicembre, potrebbe essere più lungo di quanto previsto. “Potrebbe estendersi fino a 24 giorni“: 10 giorni in più rispetto a quanto ipotizzato in precedenza.
A darne notizia è il noto quotidiano britannico online Independent, che cita uno studio condotto da un team di ricercatori cinesi e co-firmato dal dottor Zhong Nanshan, l’esperto che nel 2003 scoprì il coronavirus Sars, attualmente tra i consiglieri nominati per affrontare l’epidemia del nuovo coronavirus 2019-nCoV.

Lo studio nel dettaglio

Lo studio a cui fa rivestimento la fonte, con titolo “Clinical characteristics of 2019 novel coronavirus infection in China”, è stato pubblicato domenica scorsa ed è attualmente in attesa di essere sottoposto alla revisione di altri ricercatori (“peer review”).
I risultati, come scritto dagli autori della ricerca, indicano che “il periodo medio di incubazione è di 3,0 giorni, con un intervallo da 0 a 24,0 giorni”.
Se quanto emerso dal nuovo studio condotto da Zhong Nanshan verrà confermato da ulteriori analisi e ricerche, andranno probabilmente riviste le misure di quarantena applicate fino ad ora.
Il protocollo internazionale, infatti, prevede 14 giorni di isolamento per tutti i soggetti che sono stati nelle zone a rischio, per i pazienti positivi al coronavirus o per coloro che sono venuti a contatto con le persone contagiate.

Coronavirus: su vetro, metallo o plastica può sopravvivere 9 giorni 

Da un’ulteriore analisi pubblicata sulla rivista specializzata Journal of Hospital Infection e condotta dai ricercatori della University Medicine Greifswald, in Germania, è emerso che il nuovo coronavirus potrebbe sopravvivere sulle superfici inanimate a temperatura ambiente fino ad un tempo massimo di 9 giorni. Per sterminarlo, tuttavia, basterebbe l’azione di detergenti a base di candeggina, disinfettanti a base di alcol o acqua ossigenata. 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.