Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Vacanze a piedi, i consigli utili per organizzare al meglio lo zaino

I titoli di Sky Tg24 delle ore 8 del 5/08

2' di lettura

Gli esperti consigliano di sceglierne uno adatto alla propria corporatura e di evitare di riempirlo più del necessario: così facendo è possibile salvaguardare la salute della schiena 

Gli appassionati di trekking amano camminare per molti chilometri immersi nella natura. Sebbene questa attività sia piacevole e porti con sé dei benefici, se eseguita in modo non corretto può causare dei danni alla schiena. È per questo motivo che gli esperti invitano tutti i camminatori a organizzare lo zaino in modo intelligente e a sceglierlo con attenzione, tenendo in considerazione la propria corporatura. L’ideale è sceglierne uno con un peso specifico leggero ed evitare di riempirlo più del necessario: per salvaguardare la schiena è bene non viaggiare mai con più di 13-14 chili sulle spalle. Uno zaino con una capacità di carico di 40-45 litri è adatto per un cammino di più giorni in cui non è previsto l’uso del sacco a pelo o della tenda. In caso contrario è meglio orientarsi su un 55 litri. Come regola generale, lo zaino dev’essere riempito inserendo gli oggetti più pesanti nella parte bassa e al centro, in modo da abbassare il baricentro.

Cosa mettere nello zaino

Gli spallacci dello zaino devono avere un’imbottitura spessa ed essere collegati sopra il petto tramite l’apposito elastico. Per quanto riguarda la cintura, è consigliabile stringerla il più possibile e allacciarla poco sopra le anche. È meglio cercare di inserire all’interno dello zaino solo lo stretto necessario, così da evitare di renderlo troppo pesante. Gli esperti consigliano di portare con sé delle piccole confezioni di sapone, il dentifricio, i medicinali indispensabili e la crema solare, e di rinunciare ai prodotti per la cosmesi. Anche per i vestiti vale la regola dello stretto necessario: è opportuno limitarsi a introdurre nello zaino un solo cambio al giorno. Al posto del cuscino è possibile utilizzare una sacca di cotone riempita con abiti puliti.

Altri utili accorgimenti

Prima di iniziare a riempire lo zaino, può essere utile compilare una lista degli oggetti necessari. Organizzando bene lo spazio e il peso è possibile portare con sé anche gli strumenti per dedicarsi al proprio hobby preferito, come la fotografia, il birdwatching o il disegno. Per quanto riguarda il cibo, gli esperti invitano a introdurre nello zaino solo una piccola scorta, composta da barrette e qualche snack dolce e salato: tutto il resto potrà essere recuperato durante il viaggio. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"