Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Le leggi dell’amore: secondo uno studio ognuno ha un partner ‘tipo’

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 11/6

2' di lettura

Esisterebbe una ‘linea comune’ nelle scelte in amore: le persone tendono a cercare partner che hanno una personalità simile tra loro. Lo suggeriscono i risultati di una ricerca dell’University of Toronto 

L’amore ha delle regole? Cosa influisce sulla scelta di un partner? Secondo un nuovo studio condotto da un team di ricercatori dell’University of Toronto esistono delle ‘linee guida’ nella scelta con cui ognuno ‘seleziona’ la propria ‘metà della mela’.
I risultati suggeriscono che le persone tendono a cercare partner che hanno una personalità simile tra loro. Gli uomini sarebbero propensi, inoltre, a instaurare relazioni sentimentali con individui con i quali condividono dei tratti di personalità.

Lo studio nel dettaglio

Per compiere lo studio, pubblicato sulla rivista specializzata Pnas, i ricercatori coordinati da Yoobin Park, hanno analizzato la somiglianza tra i partner scelti dai partecipanti al ‘German Family Panel’, uno studio longitudinale condotto in Germania per un periodo di tempo di 9 anni, dal 2008 al 2017.
Nello specifico hanno focalizzato la loro attenzione sulle relazioni delle 332 persone del campione che hanno cambiato partner nel corso degli anni.
Studiando nel dettaglio i questionari sulla personalità compilati dai compagni dei partecipanti al test, gli esperti hanno dedotto l’esistenza di una ‘linea comune’ nella scelta dei partner.
"I nostri risultati mostrano che c'è una certa coerenza nelle personalità dei partner di un individuo, suggerendo che le persone in una certa misura hanno un proprio 'tipo' per quanto riguarda la personalità da cui sono attratti”, spiega Yoobin Park, coordinatrice dello studio.
“Crediamo che i nostri risultati possano avere importanti implicazioni per comprendere se una relazione è destinata a durare”.
L’esperta ci tiene a sottolineare quanto queste ‘leggi dell’amore’ apparentemente controproducenti, in realtà favoriscano le relazioni future: “se incontri una persona simile a un tuo ex, questo potrebbe avere anche dei lati positivi. Ad esempio puoi sfruttare informazioni che hai imparato nella tua precedente relazione per interfacciarti col tuo nuovo partner”.

Matrimonio, a decidere le sorti di una relazione sono anche i geni

Un precedente studio, condotto dai ricercatori della Binghamton University di New York, ha dimostrato che anche i geni svolgono un ruolo determinante nelle relazioni di coppia. Questo perché nel Dna viene gestita la produzione e l’attività dell’ossitocina, l’ormone dell’amore.
Analizzando il Dna e il comportamento di 79 coppie coinvolte in un test in cui è stato valutato il supporto tra gli ‘amanti’, gli esperti hanno dedotto che “alcune variazioni dei geni dell'ossitocina influiscono sul comportamento di marito e moglie” e sulla qualità della loro relazione.  

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"