Toy Shaming. Quanti regali sono troppi regali?

3' di lettura

Madri e Figli

Un eccesso di doni a Natale fa male ai bambini. Lo prova la scienza (e anche il buon senso). Ma qual è il numero giusto di regali?

Infilato come il prosciutto tra quel sandwich ideale costituito da Black Friday e Cyber Monday, il povero genitore contemporaneo pensava di fare bene acquistando i regali di Natale in questi giorni di sconti pazzi.

Del resto, se la learning tower montessoriana di legno pregiato e ingegneristica danese la pago la metà, con i soldi rimasti potrò comprare anche quei trashissimi e plasticosissimi Squishy che faranno la vera gioia di mia figlia.

Se la tutina in cotone organico equosostenibile realizzata dalla comunità di donne peruviane finanziata dal microcredito etico la trovo al 70%, allora anche quel costume di Elsa in purissimo poliestere made in China riuscirà a farsi strada sotto al mio albero di Natale.

Per la felicità di mia figlia, che troverà una moltiplicazione di pacchetti, e la mia soddisfazione di donna di casa 2.0, capace di acquistare il doppio dei regali - o anche di più - restando nel budget stabilito e senza nemmeno uscire di casa, grazie al previdente scaricamento delle app dei miei negozi virtuali preferiti.

…e vissero tutti felici e contenti, direte voi a questo punto.

Sbagliato! Perché, giusto in tempo per Natale, sono incappata nell’ultimo stigma che viene scagliato contro noi, sprovveduti genitori.

A Natale attenzione al Toy Shaming.

Letteralmente, "Toy Shaming" significa far vergognare qualcuno per i giocattoli.

Di fatto, vuol dire puntare il dito contro madri e padri che acquistano troppi regali natalizi per i propri figli, accusandoli di non essere bravi genitori.

Personalmente, ho scoperto il Toy Shaming leggendo questo articolo di Amy Bisset, una dei contributors di Mamamia.

Approfondendo, ho realizzato che l’argomento è molto più dibattuto di quanto non sospettassi.

Ci sono studi psicologici che illustrano i danni emotivi e comportamentali causati dall’eccesso di regali.

Troppi regali di Natale fanno male?

Questo articolo pubblicato su Psychology Today dice, senza mezzi termini, che “troppi regali possono trasformare i piccoli tesori in bulli ingrati che non sono mai soddisfatti”.

Troppi regali, aggiunge l’autore citando uno studio dell’università del Missouri, incrementano comportamenti distruttivi, abbassano l’autostima, derubano i bambini della durevolezza della felicità e li induco a “bullizzare i genitori”, costringendoli a comprare molti regali, ricorrendo a manipolazione, ricatti emotivi e altri comportamenti altrettanto tossici.

Ci sono blogger che si vantano di fare ai propri figli un solo regalo e invitano gli altri a fare altrettanto.

Oppure star come Mila Kunis e Ashton Kutcher, che a Natale non fanno nemmeno un regalo ai propri bambini.

Certo: immagino che i figli di celebrities hollywoodiane abbiano poco da desiderare, almeno in termini materiali.

Ma per quanto riguarda i bambini di noi comuni mortali?

Quanti regali sono troppi regali?

Due, cinque, dieci, quindici?

La risposta a questa domanda, come nel caso della gran parte degli interrogativi che riguardano i nostri figli, la conosciamo solo noi genitori.

Il punto, come sempre, è prenderci il tempo per riflettere davvero sui segnali che stiamo lanciando ai nostri figli e sugli esempi che diamo loro.

E mentre rimuginiamo col dito che indugia sull’app di Amazon, forse vale la pena di ricordare quello che diceva Shakespeare: “Si soffre molto per il poco che ci manca e gustiamo poco il molto che abbiamo”.  

 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"