Elezioni, madre Giorgia Meloni: Felice per lei, spero tolga reddito cittadinanza a 18enni

Lazio

Anna Paratore liquida come "baggianate" i titoli dei giornali esteri che parlano del pericolo neofascista e si augura che "per prima cosa mia figlia tolga il reddito di cittadinanza ai 18enni"

ascolta articolo

"Sono contenta come qualsiasi madre che gioisce sei figli sono contenti di quello che fanno". Lo ha detto Anna Paratore, madre di Giorgia Meloni, a Repubblica dopo la vittoria della figlia alle elezioni politiche (I RISULTATI PER REGIONE E COMUNE - LA MAPPA DEI RISULTATI - LA RIPARTIZIONE DEI SEGGI - LO SPECIALE DI SKY TG24 SULLE ELEZIONI - TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE - IL SEGGIOMETRO - TUTTI I VIDEO - TUTTE LE INTERVISTE AI LEADER). "Aspettiamo e vediamo come evolve lo scenario - ha poi aggiunto -. Noi in famiglia siamo abituati a essere cauti, vediamo come va a finire. Certo sono contenta".

"Mi aspetto che tolga il reddito di cittadinanza ai 18enni"

leggi anche

Rachele Mussolini su Giorgia Meloni: una donna da prendere ad esempio

Nell'intervista la madre di Giorgia Meloni liquida come "baggianate" i titoli dei giornali esteri che parlano del pericolo neofascista" e si augura che "per prima cosa mia figlia tolga il reddito di cittadinanza ai 18enni e dia quei soldi agli invalidi, ai malati, a chi ne ha  bisogno davvero". Dall'uscio dell'appartamento popolare nel cuore della Garbatella la donna ha spiegato poi che le due ieri sera non si sono dette "nulla in particolare, ci siamo sentite al telefono le ho fatto i complimenti. Niente di più" e che lei non "ha spronato nessuno. Ha fatto tutto da sola".

Roma: I più letti