Covid Lazio, il bollettino: 792 nuovi casi su oltre 30mila test

Lazio
©IPA/Fotogramma

Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,5% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6. I casi a Roma città sono a quota 519

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio (-1443) e quasi 20mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 792 nuovi casi positivi.

"Io non sono No Vax, seguo la legge e i consigli medici e se gli avversari pensano di fare campagna elettorale su un tema come questo stanno sbagliando tutto", ha sottolineato la sindaca di Roma Virginia Raggi.

"Sono atti di irresponsabilità che rischiano di farci tornare indietro". Così il direttore dello Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, in merito al maxi raduno dei tifosi giallorossi ieri sera per i 94 anni della squadra. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

18:45 - Vaccini: alta affluenza, camper a Fiumicino un giorno in più 

Vista l'alta affluenza di questi giorni a Fiumicino, il camper vaccinale della Misericordia resterà a Piazzale Molinari (ex Mediterraneo) un giorno in più rispetto al previsto. Sarà operativo quindi anche domani, venerdì 23 luglio con orario 9-18. Lo rende noto l'amministrazione comunale di Fiumicino. Nei primi giorni, sono state raggiunte già oltre 300 somministrazioni del vaccino monodose. "Non è necessaria la prenotazione, che possono richiedere la vaccinazione presso il camper tutte le persone residenti nel comune di Fiumicino o che lavorano nella città e che abbiano compiuto i 18 anni di età - è sottolineato - Il vaccino somministrato è Johnson & Johnson (monodose). Al camper opera personale medico specializzato della Asl Rm3 supportato dalle volontarie e i volontari della Misericordia". Nei prossimi giorni il camper, che ieri ha visto la visita del presidente della regione Nicola Zingaretti e dell'assessore alla Salute Alessio D'Amato, si sposterà a Fregene e poi a Passoscuro.

16:37 - Nel Lazio 6,4 milioni vaccinazioni, doppia dose a 62% adulti

"Oggi oltre 6,4 milioni di somministrazioni complessive di vaccino, il 62% dei cittadini adulti ha completato il percorso vaccinale con due dosi". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, che ha sottolineato: "Le aggregazioni incontrollate sono benzina nel motore del virus, non bisogna abbassare la guardia, si avvicina l'obiettivo del 70% popolazione adulta vaccinata con doppia dose entro prima settimana di agosto, non vanifichiamo gli sforzi". D'Amato ha poi sottolineato che il "Lazio è la prima regione in Italia per copertura over 60 di vaccinati con doppia dose (dati elaborati da Sole 24 Ore)". "L'Hub Valmontone ha superato 135mila vaccinazioni ed è il centro vaccinale in modalità drive-in che ha eseguito più vaccinazioni in Italia" ha aggiunto.

16:34 - Nel Lazio 90% casi tra giovani, età media contagi 23 anni

Nel Lazio "in aumento l'incidenza che si attesta al 52 ogni 100mila abitanti, nel 90% dei casi si tratta di fasce d'età giovanili. Scende l'età mediana dei contagi a 23 anni". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. "Scarsa pressione sugli ospedali, occupazione in area medica 2% e terapia intensiva 3% - aggiunge - . Si conferma che in questa fase la circolazione del virus è legata prevalentemente ai giovani, pertanto rinnoviamo l'invito a vaccinarsi".

16:28 - Nel Lazio 792 nuovi casi, Roma a quota 519

"Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio (-1443) e quasi 20mila antigenici per un totale di oltre 30mila test, si registrano 792 nuovi casi positivi (+176), 1 decesso (+1), i ricoverati sono 150 (-1), le terapie intensive sono 29 (+1), i guariti sono 274". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,5% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6. I casi a Roma città sono a quota 519" aggiunge. 

15:13 - Vaia, raduno dei tifosi un atto di irresponsabilità

"Sono atti di irresponsabilità che rischiano di farci tornare indietro". Così il direttore dello Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, in merito al maxi raduno dei tifosi giallorossi ieri sera al centro di Roma per festeggiare i 94 anni della squadra. "Possiamo e dobbiamo consentirci tutto, anche i festeggiamenti della nostra squadra del cuore, purché vengano fatti in assoluta sicurezza ossia con vaccinazione completa o, in carenza di essa, tampone negativo in 24/48 ore". 

14:48 - Raggi: "Io non sono No Vax, seguo consigli medici"

"Io non sono No Vax, seguo la legge e i consigli medici e se gli avversari pensano di fare campagna elettorale su un tema come questo stanno sbagliando tutto. In particolare, non posso accettare consigli da una persona come Zingaretti che pochi mesi fa faceva aperitivi a Milano dicendo a tutti 'Uscite' e che 'il Covid è una semplice influenza'". Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi, intervenuta a TeleRadiostereo.

14:00 – D'Amato: “Governo ascolti proposte delle Regioni”

"Le proposte riguardanti i parametri avanzate dalle Regioni sono tecnicamente ispirate al buon senso e al principio di precauzione e operativamente sono pragmatiche, frutto del lavoro di chi sta in prima linea dall'inizio della pandemia. Auspico che il Governo voglia ascoltare chi sta sulla linea del fronte in questa battaglia contro il Covid". Lo afferma in una nota l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

12:56 - Zingaretti: "Lazio primo per vaccinazione over 60"

"Ottima notizia! Il Lazio ha vaccinato l'86,57% dei suoi over 60 ed è al primo posto tra le Regioni. Un risultato importantissimo per la battaglia contro il Covid". Così su Facebook il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. "Grazie alla grande squadra della Regione Lazio e ai cittadini che tengono duro - aggiunge Zingaretti -. Ora per tornare liberi è fondamentale che tutti facciano il vaccino, anche i più giovani. Avanti!"

12:06 - D'Amato su tifosi Roma in festa: "Assembramento è benzina in motore virus"

"In questa fase di ripresa dei contagi soprattutto tra i giovani ogni assembramento è benzina nel motore del virus". Lo dice all'Ansa 'assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato, commentando il maxi raduno dei tifosi giallorossi ieri sera al centro di Roma per festeggiare i 94 anni della squadra. "Rivolgo un duplice appello al rispetto delle regole e alla vaccinazione - aggiunge l'assessore -. Non possiamo tornare indietro". "La variante Delta è ormai predominante e dobbiamo essere consapevoli che ha una capacità di contagio molto piu elevata" aggiunge D'Amato. "Nessuno può chiamarsi fuori da questa guerra - conclude -. Se non vogliamo tornare alle chiusure dobbiamo vaccinarci tutti ed evitare assembramenti".

11:26 - Focolaio dopo partita Italia a Roma, contagiati sono 128 

Continuano a salire i contagi tra le persone che hanno assistito in un pub di Roma, nella zona Monteverde, alla partita degli europei di calcio tra Italia e Belgio. I casi accertati sono 128 (di cui 32 secondari), ieri erano 105. Il range di età del cluster da Coronavirus si attesta tra i 7 e e gli 84 anni. L'età media dei contagiati è di 22 anni.

6:59 - Nel Lazio 616 nuovi casi e zero decessi

Ieri su quasi 12mila tamponi nel Lazio (+422) e oltre 18mila antigenici, per un totale di oltre 30mila test, si sono registrati 616 nuovi casi positivi (-65), zero decessi (-1), i ricoverati sono 151 (+18), le terapie intensive sono 28 (stabili) e i guariti sono 154. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 5,1%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%. I casi a Roma città sono a quota 348.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24