Coronavirus Roma, D'Amato: "In Lazio finora 19.414 test sierologici"

Lazio

"La presenza di IgG è stata riscontrata in 422 persone - ha spiegato l'assessore regionale alla Sanità -, ossia pari al 2,17%. Era quello che attendevamo, un'incidenza attorno al 3%. I 422 sono stati sottoposti a tampone e 9 sono risultati positivi, cioè erano soggetti asintomatici con virus in corso"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Roma

 

"Ringrazio lo Spallanzani, il ministro dell'Università e della ricerca. Il programma e la sperimentazione del vaccino sull'uomo, di questo progetto pubblico al quale partecipa la Regione Lazio, sta andando avanti. Inizieranno le prime verifiche sulle persone nel mese di giugno", ha affermato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in merito al vaccino in sperimentazione allo Spallanzani di Roma. "Il vaccino dovrà essere bene comune e sarà molto importante che la produzione sia fatta dal sistema industriale italiano e sia prodotto in Italia perché questo è la garanzia che i cittadini potranno averne accesso come un diritto universale" ha sottolineato Zingaretti. Ieri il governatore della Regione ha firmato l'ordinanza che consente la riapertura delle attività degli stabilimenti balneari e lacuali, sulle spiagge libere e "altre attività a finalità turistico ricreativa che si svolgono sul demanio marittimo e lacuale" a partire dal 29 maggio.

"Sono arrivate oltre 49 mila domande per il contributo straordinario all'affitto 2020, destinato alle famiglie con difficoltà economiche a causa dell'emergenza coronavirus", ha invece fatto sapere l'assessore al Patrimonio e alle Politiche Abitative di Roma Capitale, Valentina Vivarelli.  (DIRETTA)

19:56 - D'Amato: "Bonus in busta paga a 13mila operatori"

"Saranno circa 13 mila gli operatori che vedranno nella busta paga del mese di giugno il 'bonus' economico nella misura che è stata concordata con le organizzazioni sindacali. Nello specifico saranno 9.893 infermieri e 3.095 medici per un totale di 12.988 operatori sanitari. Le somme messe a disposizione dall'amministrazione regionale sono pari a circa 12 milioni di euro che era il tetto concordato. L'individuazione dei beneficiari è stata fatta dal datore di lavoro che sono le diverse aziende sanitarie". Lo dichiara in una nota l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

17:17 - In Lazio 28 nuovi casi, in totale 3100 guariti

Sono 28 i casi positivi oggi nel Lazio, 21 i guariti, arrivati in totale a 3.100, e 7 i decessi. I tamponi eseguiti sono stati circa 218 mila. Proseguono le attività per i test sierologici agli operatori sanitari e delle Forze dell'Ordine, l'obiettivo è quello di testare, tracciare e trattare. A questa mattina sono stati fatti 19.414 test sierologici, la presenza di IgG è stata riscontrata in 422, pari al 2,17% in linea con quanto ci attendevamo. Di questi 422 sono risultati positivi al tampone drive-in in 9 ed erano soggetti asintomatici quindi stiamo parlando dei casi più complicati da individuare. Le Asl e le Aziende Ospedaliere stanno predisponendo sulla base dell'accordo sindacale il pagamento del 'Bonus' in busta paga per il mese di giugno per tutti quegli operatori sanitari che sono stati impegnati per l'emergenza Covid. Un riconoscimento economico per lo straordinario lavoro degli operatori ai quali va il nostro più sincero ringraziamento. I dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 30.900 mascherine chirurgiche, 14.000 maschere FFP2, 4.800 maschere FFP3, 2.500 camici impermeabili, 2.800 tute idrorepellenti, 83.000 guanti.

16:55 - Roma, riapre il Roseto Comunale

Con l'avvio della Fase 2 riapre al pubblico il Roseto comunale di Roma. Seppur in ritardo a causa dell'emergenza coronavirus, anche quest'anno sarà possibile visitare fino al 14 giugno lo splendido giardino curato dai tecnici del Dipartimento Tutela Ambientale.
La visita al Roseto, che tradizionalmente apre a cittadini e turisti il 21 aprile, in occasione del Natale di Roma, interesserà l'area delle collezioni. Una sezione che ospita oltre mille varietà di rose, esemplari provenienti da tutto il mondo e da varie epoche storiche come le specie primordiali, o "rose botaniche", che risalgono a 40 milioni di anni fa. Al fine di evitare assembramenti e mantenere le distanze di sicurezza, l'ingresso al giardino sarà contingentato. I visitatori sono tenuti a rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro e ad indossare mascherine e guanti.
"Il Roseto di Roma è un'eccellenza curata dagli operatori del Servizio Giardini che hanno acquisito una profonda conoscenza storica e manutentiva di queste magnifiche piante. Una pratica gestionale efficace per un giardino eccezionale che vogliamo preservare e tutelare. Passeggiare tra i suoi viali è di per sé un'esperienza sensoriale unica, tra sfumature di colori e aromi particolari. Invitiamo tutti a fare una visita al Roseto comunale nel rispetto delle precauzioni dettate dall'emergenza in corso", ha commentato l'Assessora alle Politiche del Verde, Laura Fiorini.

15:39 - Spallanzani: "Al momento ricoverati 97 pazienti, 46 positivi"

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma «97 pazienti, di cui 46 positivi al Covid 19 e 51 sottoposti a indagini. Dodici pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o in altre strutture territoriali sono a questa mattina 445». Lo rende noto l'Istituto nel bollettino di oggi.

14:05 - Roma, titolare autoscuola: "Siamo aperti ma attendiamo linee guida"

"Abbiamo riaperto, ma siamo in attesta delle linee guide per quanto riguarda la didattica e non c'è ancora una data certa per l'inizio degli esami. Siamo un po' come un supermercato aperto, ma con gli scaffali vuoti". A spiegarlo Massimo Della Valle titolare dell'autoscuola Roma 70 e associato di Unasca. "Ci stanno arrivando da giorni tantissimi messaggi sui nostri canali social per avere informazioni su esami e lezioni - aggiunge -. Il disagio è che non possiamo dare risposte certe. Chi fa una lezione oggi si prende una responsabilità. Ci auguriamo che a breve si sblocchi la situazione e ci arrivino le indicazioni su come dobbiamo operare".

13:22 Ippolito: “Il test sierologico non è una patente di immunità”

"Il test sierologico non è patente di immunità, significa verificare se si è avuto un contatto con il virus e permettene il tracciamento". Lo ha detto il direttore scientifico dello Spallanzani, Giuseppe Ippolito, nel corso di una conferenza stampa sui primi risultati dell'indagine di sieroprevalenza avviata nel Lazio. "Il sistema ha permesso l'identificazione di persone che sono positive: voi direte che è una cifra piccola" ha aggiunto, riferendosi al dato dei 9 tamponi risultati positivi, "ma rapportata su 5 milioni di abitanti del Lazio contribuisce al sistema di tracciabilità del virus".

13:04 - Zingaretti: “Produrre in Italia vaccino in sperimentazione allo Spallanzani”

"Ringrazio lo Spallanzani, il ministro dell'Università e della ricerca. Il programma e la sperimentazione del vaccino sull'uomo, di questo progetto pubblico al quale partecipa la Regione Lazio, sta andando avanti. Inizieranno le prime verifiche sulle persone nel mese di giugno", ha affermato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in merito al vaccino in sperimentazione allo Spallanzani di Roma. "Il vaccino dovrà essere bene comune e sarà molto importante che la produzione sia fatta dal sistema industriale italiano e sia prodotto in Italia perché questo è la garanzia che i cittadini potranno averne accesso come un diritto universale" ha sottolineato Zingaretti.

12:41 – Zingaretti: “Governo valuti introduzione test nei Lea”

"Abbiamo avviato la più grande indagine di test sierologici in Italia. Con test validati e con prezzi calmierati si apre una stagione di accesso anche dei cittadini". Così il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, nel corso di una conferenza stampa sui primi risultati dell'indagine di sieroprevalenza nel Lazio. "Chiediamo al Governo di valutare l'introduzione nei Lea della televisita ma anche per i test validati, almeno per il 2020, dei test sierologici. E' importante per fare piazza pulita del rischio di confusione, di presenza di test non validati e di speculazione economica - ha proseguito - Non possiamo creare nuove discriminazioni tra chi può permettersi di accedere a questa nuova verifica sulla propria vita e chi non può permetterselo".

12:36 - Si torna a volare a Fiumicino

All'aeroporto di Fiumicino si torna progressivamente a volare: oggi, dopo oltre due mesi dallo scoppio della Pandemia in Italia, il primo decollo del volo Air France Roma-Parigi battezzato con la sigla "AF 1305" in partenza dallo scalo romano alle 14:45. Il collegamento operato oggi, il primo dei tre, per ora programmati per questa settimana dal vettore francese, parte con un numero limitato di passeggeri rispettando e recenti disposizioni previste dall'ultimo Decreto sulla Fase 2, sul distanziamento sociale anche a bordo degli aeromobili. Al collegamento di oggi per Parigi operato di Air France questa settimana se ne aggiungono altri due: venerdì 22, con partenza da Roma-Fiumicino alle ore 15:45 e domenica 24 maggio alle ore 10.L'aeroporto "Leonardo Da Vinci" di Fiumicino, peraltro, lo scalo gestito insieme a quello di Ciampino dalla società Aeroporti di Roma, sarà, per il momento, l'unico aeroporto italiano in cui opererà il vettore francese.

12:25 – Zingaretti: “Bene dati, mantenere altissima l'attenzione”

"Siamo ancora tutti concentrati nella lotta al virus. I dati positivi della curva epidemica del Lazio sono importanti, ma bisogna mantenere altissima l'attenzione, sia sulle regole sociali sia sulle scelte sanitarie, per essere sempre pronti al rischio possibile di un aumento della curva epidemiologica". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, nel corso di una conferenza stampa all'istituto Spallanzani per fare il punto sui primi risultati dei test sierologici. "Grazie ai cittadini del Lazio perché i risultati che stiamo ottenendo sono frutto di scelte di politica sanitaria e anche di comportamenti responsabili dei cittadini che ora si deve continuare ad avere perché è la fase più difficile" ha aggiunto.

12:02 – D'Amato: “Finora 19.414 test, 9 positivi a tampone”

"Ad oggi sono stati eseguiti 19.414 test sierologici. Di questi la presenza di IgG è stata riscontrata in 422 persone, ossia pari al 2,17%. Era quello che attendevamo, un'incidenza attorno al 3%. I 422 sono stati sottoposti a tampone e 9 sono risultati positivi, cioè erano soggetti asintomatici con virus in corso". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, nel corso di una conferenza per fare il punto sull'indagine di sieroprevalenza nel Lazio. "Questo sistema ci permetterà di scovarli uno per uno - aggiunge D'Amato -. Andremo avanti nei prossimi giorni per raggiungere le 300mila unità".

11:06 – Vivarelli: “Per contributo affitto oltre 49mila domande”

"Sono arrivate oltre 49 mila domande per il contributo straordinario all'affitto 2020, destinato alle famiglie con difficoltà economiche a causa dell'emergenza coronavirus". Così l'assessore al Patrimonio e alle Politiche Abitative di Roma Capitale Valentina Vivarelli, su Facebook. "Dal 27 aprile al 18 maggio, giorno di chiusura dell'avviso pubblico - aggiunge - sono state poco più di 44 mila le richieste presentate con la nuova modalità online, direttamente sul sito di Roma Capitale. Circa 5000 le richieste presentate in Municipio. Il ricorso a internet è stato dunque preponderante, in un periodo caratterizzato dall'importanza di evitare il più possibile gli spostamenti. Ora prosegue il lavoro per erogare il bonus affitto nel più breve tempo possibile alle famiglie che ne hanno diritto - dice ancora - Vi spiego come stiamo procedendo, seguendo le direttive date dalla Regione Lazio, mentre gli uffici del Dipartimento Patrimonio e Politiche Abitative stanno già esaminando le pratiche, verificando che le domande siano state compilate in ogni loro parte e che i cittadini abbiano completato tutti i campi obbligatori dell'autocertificazione. Come da delibera regionale 176/2020, ora invieremo il numero esatto di domande protocollate alla Regione Lazio che ci dovrà comunicare l'entità del contributo da attribuire ai beneficiari, che comunque non potrà essere superiore al 40% dei canoni d'affitto di tre mensilità 2020. Auspichiamo che la Regione tenga conto delle differenze tra Roma e gli altri Comuni del Lazio: dalla nostra città, dove gli affitti sono notevolmente più alti - conclude Vivarelli - sarà arrivato con ogni probabilità il maggior numero di richieste di sostegno. Non vorremmo che si creassero delle disparità, con i romani a ricevere un contributo inferiore rispetto agli altri".

9:37 - Raggi: “Aiutare 'ultimi' contro le sirene di usura e crimine”

"In questo momento di difficoltà il rischio dell'usura diventa pervasivo. Bisogna dare risposte immediate per far ripartire il lavoro. Dobbiamo riconoscere i problemi del territorio a partire dal lavoro in nero, dagli ultimi degli ultimi, che potrebbero essere attirati da queste sirene". Così a Radio 24 la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Per questo abbiamo stanziato 3,5 milioni per far ripartire le microimprese o le startup, che danno fiducia e linfa a chi cerca lavoro nella legalità". 

9:20 - Raggi: “Su tpl stiamo organizzando alternative”

"Ci sono file ma sono ordinate, ai romani bisogna fare i complimenti. Abbiamo dovuto contingentare gli ingressi, ci sono persone che controllano gli accessi. Bus e metro possono caricare meno persone, per questo da qui a venerdì arriveranno altri 200 autobus da privati per rinforzare le direttrici dalla periferia al centro". Così a Radio24 la sindaca di Roma Virginia Raggi, in merito ai trasporti in città nella Fase 2. "Poi lo smartworking è ancora prevalente, e lo sarà fino al 31 luglio - ha aggiunto -. Stiamo lavorando con la ministra Dadone, e stiamo modificando i parametri lavorativi. Vogliamo mantenere alta la percentuale fino al 30 per cento, ma con una valutazione non a ore ma a progetto". Inoltre Raggi ha ricordato di aver "abbattuto le barriere all'ingresso per i nuovi operatori di sharing, e stanno rispondendo ai nostri annunci. Ho colto al volo l'opportunità della semplificazione, realizzando 150 km di piste ciclabili transitorie. Mi sto muovendo su più direttrici per fornire delle alternative, comprese navette del proprio datore di lavoro".

7:23 - Regione Lazio: “Dal 29 riaprono gli stabilimenti balneari”

Dal 29 maggio sono consentite nel Lazio le attività degli stabilimenti balneari e lacuali, sulle spiagge libere e "altre attività a finalità turistico ricreativa che si svolgono sul demanio marittimo e lacuale". Già dal 25 invece si potranno riaprire palestre e piscine. Sono alcune delle misure contenute in una ordinanza firmata ieri sera dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. A decorrere dall'entrata in vigore dell'ordinanza è consentita anche "l'attività delle strutture ricettive extralberghiere" come per esempio ostelli e bed and breakfast.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.