Manuel Bortuzzo, la pistola usata dagli aggressori era rubata

Lazio

L’arma, gettata in un campo dopo la sparatoria, non ha la matricola abrasa e quindi gli inquirenti sono riusciti a risalire alla denuncia di un furto avvenuto fuori Roma 

La pistola usata per ferire gravemente il nuotatore Manuel Bortuzzo era stata rubata alcuni anni prima della sparatoria. Emerge dai risultati degli accertamenti disposti dalla procura di Roma nell'ambito dell'indagine in cui sono coinvolti Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, accusati di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione.

La pistola non ha la matricola abrasa

L’arma, abbandonata dai due in un campo vicino alla zona dove è avvenuta la sparatoria, nel quartiere Axa, non ha la matricola abrasa. Grazie a questo particolare gli inquirenti sono riusciti a risalire alla denuncia di un furto avvenuto fuori Roma. Nel corso dell'interrogatorio, svolto in questura dopo il fermo, Marinelli ha affermato di avere trovato l'arma circa due mesi fa sotto terra in un campo.

Roma: I più letti