Coronavirus, il M5S attacca Gallera (e la Regione Lombardia) dopo la frase sull’indice Rt

Politica
©Ansa

Il Movimento 5 Stelle rilancia il video in cui l’assessore lombardo alla Sanità dice che con l’indice di trasmissibilità a 0,51 “per infettarmi bisogna trovare due persone nello stesso momento infette” e ironizza: “Servirebbero ben due di positivi per scalfirlo”

Dopo la frase dell’assessore alla Sanità di Regione Lombardia, Giulio Gallera, sull’indice di trasmissibilità Rt del coronavirus (GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE - GRAFICHE), proseguono le reazioni e gli attacchi dalla politica. A rilanciare il video in cui l’assessore di Forza Italia spiega che “l’indice Rt a 0,51 significa che per infettare me bisogna trovare due persone nello stesso momento infette” è il Movimento 5 Stelle, che su Twitter ha attaccato: “Questa è la Lega in Lombardia”, riferendosi al partito che guida la Regione e criticandone la gestione della pandemia (Gallera è invece di Forza Italia, ndr).

Il tweet ironico del M5S

approfondimento

Indice Rt: cos'è, come si calcola e qual è la differenza con l'R0

“Se una persona con Covid-19 dovesse avvicinarlo non sarebbe pericolosa quindi: ne servirebbero ben due di positivi per scalfirlo!”, ironizza il tweet del M5S riferito a Gallera. Il quale, nella serata di venerdì, si era difeso a Stasera Italia: “Sono allibito, ho solo cercato di spiegare in maniera molto semplice quello che sta succedendo”. In un video pubblicato su Facebook l’assessore ha ribadito che “il mio compito è quello di tradurre in modo semplice a tutti i cittadini come si sta diffondendo il virus, quali sono gli strumenti che servono per evitare che questo si diffonda e la sua velocità”.

L'attacco in Aula del pentastellato Ricciardi

approfondimento

Coronavirus, dal primo caso ai contagi: le tappe. FOTO

Lo scorso 21 maggio il M5S aveva già attaccato la gestione lombarda dell'emergenza con l'intervento alla Camera del deputato pentastellato Riccardo Ricciardi. Ricciardi, che ha preso la parola dopo l'informativa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulle misure di contrasto al coronavirus, ha criticato il modello sanitario lombardo: "È stato fallimentare - ha detto il deputato M5S - in questi anni sono stati tagliati 25mila posti letto negli ospedali pubblici regalando soldi alle cliniche private". Il suo intervento ha provocato le proteste delle opposizioni, in seguito alle quali il presidente della Camera Roberto Fico è stato costretto a sospendere la seduta.

Politica: I più letti