Di Maio pubblica quiz vero-falso sulla manovra. Salvini: "Do voto 7 alla legge"

Politica
La lista pubblicata sui social network dal vicepremier Di Maio

Dopo l'elenco con le cose fatte, il capo politico del M5s pubblica sui social una tabella con affermazioni vere o false che sono state dette sulla legge di bilancio. Il leader della Lega dà un buon giudizio sul provvedimento, ma spiega: "È solo l'inizio del percorso"

Dopo il fact cheching, un quiz vero-falso per difendere il lavoro del governo. Il vicepremier Luigi Di Maio, soddisfatto dal successo ottenuto dalla lista sui provvedimenti adottati dall'esecutivo giallo-verde, pubblicata sui social network nei giorni che hanno preceduto l'approvazione della manovra economica, ha fatto il bis e ha postato sui social network una tabella con le cose vere e quelle false che sono state dette e raccontate sulla legge di bilancio. "Stanno girando un po' troppe balle di Natale sulla manovra del popolo - ha premesso Di Maio, annunciando la tabella - così ho fatto questo test. In questi giorni potrete utilizzarlo anche voi sottoponendo a parenti e familiari questi semplici quesiti”. Un giudizio sulla manovra arriva anche dall’altro vicepremier, il leader della Lega Matteo Salvini: "Alla manovra do voto 7, perché è solo l'inizio del percorso" (ECCO TUTTE LE NOVITA' INTRODOTTE).  

La lista di Di Maio

Come per il lungo elenco con tutte le promesse mantenute e 'bollinate' con un "fatto", questa volta Di Maio propone una lista di dieci misure da spuntare. E così si legge: - Aumento dell'Iva: falso - Taglio pensioni normali: falso - Taglio pensioni d'oro: vero - Riduzione degli investimenti: falso - Si supera la Fornero: vero - Riduciamo platea reddito cittadinanza: falso - Più tasse per assicurazioni e banche: vero - Taglio spese militari: vero - Aumento della tassazione del gioco d'azzardo: vero - Blocco delle assunzioni dei ricercatori: falso.

Di Maio: "Più tagli e più tasse? Sì ma a chi ha preso i soldi degli italiani"

In un video pubblicato sul suo profilo Facebook, il leader del M5s ha poi attaccato chi parla di tagli e tasse nella legge di bilancio. "Tutti dicono che per accordarci con l’Europa abbiamo dovuto inserire più tagli e più tasse nella manovra", ha dichiarato, per poi replicare: "Certo, tagli alla spesa militare inutile, tagli, ad esempio, alle pensioni d’oro. Poi si dice più tasse: certo, ci sono più tasse per banche, assicurazioni e gioco d’azzardo. Credo che il gioco d’azzardo sia diventato il più tassato in Europa. Ve l’avevamo detto – conclude – avremmo preso i soldi da chi in questi anni ha preso troppi soldi degli italiani e li avremmo ridati agli italiani".

"Mio fact checking virale, sono cose concrete"

"Il mio elenco delle cose fatte - aveva detto questa mattina Di Maio parlando del suo fact checking su Facebook - è diventato virale, lo stanno usando molte aziende per fare gli auguri di Natale. Sono cose fatte perché entrano nella legge di bilancio", ha spiegato Di Maio.  "Sono cose concrete, attuabili immediatamente, che possano entrare a casa nelle famiglie degli italiani". "Per percepire gli effetti bisogna aspettare gennaio-febbraio", ha assicurato.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24