Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Manovra: famiglia, fisco, imprese, cosa cambia per gli italiani

10' di lettura

La legge di bilancio ha ottenuto la fiducia alla Camera, dopo quella al Senato, ed è stata approvata definitivamente. Molte le novità introdotte nel testo. Dalla web tax ai bonus nido, dalla flat tax ai finanziamenti per le grandi città, ecco le principali misure

La manovra, dopo aver superato il vaglio del Senato, ha ottenuto la fiducia anche alla Camera ed è stata approvata definitivamente. In attesa della definizione delle due misure simbolo, reddito di cittadinanza e pensioni, ecco quali sono le principali novità introdotte nel testo dal maxiemendamento a Palazzo Madama, poi confermato da Montecitorio:

Famiglia

Cambiano i congedi parentali

I giorni per i neo-papà aumentano: 5 sono obbligatori e uno facoltativo (se compensato con uno della mamma). La vera novità però è proprio per le mamme: potranno rimanere al lavoro fino al nono mese, godendo di tutti e 5 i mesi di congedo dopo il parto. Dopo il terzo figlio alle famiglie numerose arriva in regalo un appezzamento di terreno.

Bonus nido cresce, sconti per seggiolini

Il bonus per gli asili passa da 1000 a 1500 euro. Viene stanziato 1 milione di euro per agevolazioni all'acquisto - obbligatorio - dei seggiolini anti-abbandono sia nel 2019 che nel 2020.

Rinnovati bonus casa ma arriva tassa sulle auto

Ecobonus, sismabonus, bonus mobili e per i giardini sono tutti prorogati di un anno. Dopo polemiche e discussioni arriva la tassa sulle auto di cilindrata medio-alta. Le auto a basse emissioni avranno invece incentivi fino a 6.000 euro.

Pensionati, pro e contro

In attesa di quota 100 le novità non mancano: la rivalutazione automatica degli assegni in base all'inflazione viene ridotta per garantire risparmi all'Erario. I tagli alle pensioni d'oro promessi da Luigi Di Maio saranno dal 15 al 40% per gli assegni (pochissimi) sopra i 500mila euro. Per i pensionati stranieri o italiani rimpatriati che scelgono di risiedere al Sud arriva una flat tax al 7%.

Fisco

Torna la web tax

L'accordo con l'Europa per evitare la procedura di infrazione fa resuscitare la tassa del 3% sul digitale. Riguarderà le imprese con oltre 750 milioni di fatturato di cui 5,5 milioni almeno prodotti online. La web tax colpisce non solo colossi come Google e Amazon ma tutte le vendite online, la pubblicità, la trasmissione dati e le piattaforme digitali, quindi anche le imprese editoriali e alcune partecipate pubbliche.

Si riaffaccia il condono, via saldo e stralcio

Non è la pace annunciata ma la Lega porta a casa la sanatoria sui debiti fiscali e contributivi per chi è in difficoltà economica (o in liquidazione) e ha un Isee sotto i 20.000 euro. Tre le aliquote con cui estinguere i debiti: 16%, 20% e 25%. La misura porta gettito nel 2019 e nel 2020 ma in 5 anni costa mezzo miliardo.

Flat tax per autonomi

Le partite Iva possono aderire a un regime forfettario del 15% sui ricavi fino a 65mila euro e del 20% sulla quota eccedente fino a 100mila euro.

Imprese

Al via la fatturazione elettronica

Dall'1 gennaio 2019, la fatturazione elettronica diventa l’unico documento ufficiale per tutte le cessioni di beni e prestazioni effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia. La fattura elettronica deve essere trasmessa attraverso il cosiddetto sistema di Interscambio (SdI), una "sorta di "postino" che verifica se la fattura contiene i dati obbligatori ai fini fiscali e l’indirizzo telematico dove recapitarla.

Sale la soglia degli appalti senza gara

Un tema caro alla Lega, inserito e stralciato dalle bozze di vari testi, trova finalmente la sua collocazione. La soglia sarà doppia: la P.a. potrà affidare lavori diretti nelle opere tra 40mila e 150mila euro. Tra 150 e 350mila sarà invece possibile procedere "previa consultazione di tre o più operatori economici".

Aumenta a 40% sconto Imu sui capannoni

La deducibilità dei beni strumentali raddoppia rispetto al precedente 20%. Il M5S aveva tentato un blitz al Senato per salire al 50%, fallendo.

Taglio cuneo passa per premi Inail

È previsto uno sgravio di circa il 30% per un totale di 410 milioni nel 2019 fino a 600 milioni nel 2021.

Mini Ires ma addio a Ace e Iri

Per chi reinveste gli utili in azienda in beni strumentali o posti di lavoro l'Ires scende dal 24 al 15%. Le imprese devono però dire addio ad oltre 2 miliardi di incentivi dell'Aiuto alla crescita economica e al taglio fiscale previsto con l'introduzione dell'Iri. Il credito d'imposta su ricerca e sviluppo viene praticamente dimezzato, così come viene ridimensionato il super-ammortamento.

Scuola

Cambia il reclutamento degli insegnanti

Arriva un percorso annuale di formazione al termine del quale si ha l'abilitazione e l'immissione in ruolo. Si torna alla titolarità del docente in una singola scuola. Più fondi per gli alunni con disabilità. 

Stabilizzazione per 18mila collaboratori scolastici

Stop all'esternalizzazione dei servizi di pulizia. Dal 2020 il personale verrà stabilizzato.

Meno fondi all’alternanza, via le cattedre “Natta”

Ridotte di 56,5 milioni l'anno le risorse per l'alternanza scuola-lavoro e diminuito il numero minimo di ore (210 nei professionali, 150 per gli istituti tecnici, 90 nei licei). Cancellate le cattedre universitarie di merito "Giulio Natta" (162 milioni di risparmi).

Temo pieno alle elementari

Le modalità verranno stabilite da un decreto del Miur, e per assicurare l'allungamento di orario viene autorizzata l'assunzione di 2.000 insegnanti.

Università e ricerca 

Più fondi ad atenei, ricerca e borse di studio

Arrivano 40 milioni per il finanziamento ordinario degli atenei nel 2019. Altri 10 milioni andranno invece al fondo per gli enti e gli istituti di ricerca e altrettanti per finanziare il diritto allo studio. Previste risorse per l'assunzione di 1000 ricercatori.

Arriva la “Scuola superiore meridionale”

Istituita dalla Federico II di Napoli, sarà sperimentale per tre anni. Fondi anche alla Scuola di dottorato internazionale Gran Sasso Science Institute. Più risorse al Cnr e per l'Istituto di ricerche Tecnopolo mediterraneo per lo sviluppo sostenibile.

Cultura

Bonus giovani

Rinnovata la card cultura dei 18enni, con uno stanziamento più basso degli anni scorsi (240 milioni).

Le risorse: da Matera al cinema

Parte delle risorse sottratte al bonus giovani (43 milioni) sono destinate ad iniziative ad hoc: 8 milioni al Fondo unico dello spettacolo, 1 milione a festival, cori e bande, 12,5 milioni alle fondazioni liricosinfoniche, 3 milioni alle iniziative culturali in zone terremotate, 2 milioni a Matera e 3 milioni a Parma (capitali della cultura), 4 milioni al Fondo per il cinema, 2 milioni per la riqualificazione delle periferie urbane, 3,5 milioni alla promozione di moda, design e grafica, 4 milioni alla digitalizzazione del patrimonio culturale, 1 milione alla Biblioteca per i ciechi di Monza, 700.000 euro per le celebrazioni ovidiane.

Lotta al secondary ticketing

Per contrastare il bagarinaggio (secondary ticketing), anche i biglietti dei concerti in impianti con capienza superiore a 5.000 spettatori saranno nominali (esclusi opera, balletti, circhi, concerti classici o jazz)

Assunzioni

Migliaia di assunzioni al ministero dei Beni culturali attraverso graduatorie già esistenti e nuovi concorsi. Tre assunzioni sono previste all'Accademia della Crusca, così come ne sono autorizzate all'Accademia dei Lincei.

Sanità

Cresce il fondo sanitario

Il fondo cresce di 1 miliardo nel 2019, di altri 2 miliardi nel 2020 e di 1,5 nel 2021. Dal 2020 l'accesso all'incremento è legato al nuovo Patto per la salute, da siglare entro marzo. All'Agenas il monitoraggio delle performance delle aziende sanitarie. Più fondi per 900 contratti di formazione dei medici di medicina generale. Aumentano le risorse per l'edilizia sanitaria. Fondi per l'anagrafe nazionale vaccini. Salta il vincolo delle risorse per curare i migranti non iscritti al Ssn.

Più fiondi per ridurre le liste d’attesa

150 milioni nel 2019 e 100 l'anno nel 2020-21 per implementare il sistema di prenotazione elettronica e tagliare i tempi di attesa.

Stop alla pubblicità ingannevole

Via promozioni e "suggestioni" dagli spot in materia sanitaria.

Fisioterapisti anche senza titoli

Spunta una deroga per l'iscrizione agli ordini per chi svolge professioni sanitarie.

Ambiente

Ecobonus

Confermate per il 2019 le detrazioni d'imposta al 65% per la riqualificazione energetica degli edifici.

Bonus mobili ed elettrodomestici

Confermato anche lo sconto (50%) per l'acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore ad A+.

Bonus giardini

Anche qui arriva la conferma della detrazione al 36 per cento delle spese (5.000 euro il tetto).

Termovalorizzatore di Acerra

Stop ai 30 milioni l'anno di affitto per il termovalorizzatore: le risorse vanno al Fondo bonifiche.

Lotta alla plastica

Credito d'imposta al 36% per le aziende produttrici di stoviglie di plastica per l'acquisto di nuovi impianti per "la produzione con materiali biodegradabili".

Banche e assicurazioni

Risparmiatori, rimborso senza ricorso alla Consob

Il fondo per il ristoro degli obbligazionisti colpiti dai crack bancari si apre anche agli azionisti, salendo a 1,5 miliardi in tre anni. Per ottenere l'indennizzo non si dovrà più dimostrare il misselling di fronte all'Arbitro Consob, ma fare richiesta direttamente al Mef, dove si prenderà carico dell'istanza una Commissione di 9 “saggi”. Verrà data priorità ai risparmiatori con Isee sotto 35mila euro. Il Pd solleva però dubbi, spiegando che Etruria, Chieti, Ferrara e Marche potrebbero essere escluse.

Da banche oltre 3 miliardi, 900 milioni da assicurazioni

La manovra introduce una modifica del trattamento contabile di perdite e svalutazioni dei crediti che portano ad un incasso per lo Stato di 3,5 miliardi. Le assicurazioni invece dovranno fare i conti con un aumento degli acconti fiscali da 900 milioni.

Novità per Roma, Milano, Venezia

Fondi per buche e metro della Capitale

Alla fine il M5s ottiene lo stanziamento di 75 milioni per risanare le strade di Roma, operazione a cui potrà essere chiamato a partecipare anche l'esercito, e 145 milioni per le linee della metropolitana.

900 milioni per Milano-Monza

La Lega raggiunge lo scopo di finanziare fino al 2027 il prolungamento della linea M5.

Tassa di sbarco a Venezia

I turisti giornalieri che non pernottano e che quindi non pagano la tassa di soggiorno dovranno comunque versare un ticket fino a 10 euro. Una sorta di ticket di ingresso per la città vecchia.

Sicurezza e difesa

Fondi ai comuni per la sicurezza di strade e scuole

Arrivano 400 milioni per favorire gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici.

Assunzioni al Viminale

Assunzione a tempo indeterminato di 420 unità al ministero dell'Interno, anche in deroga. Quasi 20 milioni di euro per assunzioni, anche straordinarie, dalle Forze di Polizia alle Forze armate senza dimenticare i Vigili del Fuoco. Ok a 294 unità per arsenali e stabilimenti militari.

Spese militari

Taglio di 60 milioni di euro dal 2019 e per ulteriori 531 milioni di euro nel periodo 2019-2031.

Assunzioni in polizia

Assunzione a tempo determinato di personale della polizia municipale con 25 milioni di euro per il 2019, di 15 milioni di euro all'anno per il biennio 2020-2021 e di 25 milioni di euro annui dal 2022.

Informazione

Il canone Rai

Si conferma, a regime, il canone a 90 euro, così come l'esenzione per i 75enni con reddito sotto 8.000 euro. Alla Rai vanno 40 milioni l'anno in 2019 e 2020 per lo sviluppo digitale.

Il salva-edicole

Per salvaguardare i chioschi è concesso un credito d'imposta di massimo 2.000 euro parametrato a quanto pagato di Imu, Tasi, Cosap e Tari. Costa 30 milioni in due anni, in gran parte derivanti dal Fondo per l'informazione.

Radio Radicale

Si proroga fino al 30 giugno 2019 la Convenzione fra Mise ed emittente, con una spesa di 5 milioni.

Tagli all’editoria

Prevista l'abolizione, o la progressiva riduzione fino all'abolizione, dei contributi diretti a favore di determinate categorie di imprese radiofoniche e di imprese editrici di quotidiani e periodici. Contemporaneamente però si sostengono, a valere sul Fondo per il pluralismo dell'informazione, progetti finalizzati a diffondere "la libera informazione plurale" e "l'innovazione digitale e sociale".

Data ultima modifica 30 dicembre 2018 ore 20:00

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"