Palermo, voleva soldi taglio capelli e colpisce barbiere con spranga

Sicilia

Secondo quanto accertato dai militari, l'aggressore voleva indietro i soldi del taglio di capelli a un nipote di sei anni. Non aveva gradito il lavoro svolto e così prima lo aveva minacciato e poi colpito alla testa

A Palermo i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 32 anni, cittadino del Bangladesh, perché accusato di estorsione aggravata. L'uomo è entrato con una spranga dentro un coiffeur in via Maqueda ferendo il barbiere, 29 anni anche lui bengalese, alla testa.

La ricostruzione dei fatti

Secondo quanto accertato dai militari, l'aggressore voleva indietro i soldi del taglio di capelli a un nipote di sei anni. Non aveva gradito il lavoro svolto e così prima lo aveva minacciato e poi colpito alla testa. Dopo l'aggressione l'assalitore è stato bloccato non lontano dall'esercizio commerciale. Il barbiere è stato trasportato all'ospedale Civico di Palermo, dove è ricoverato non è in pericolo di vita. L'arrestato, è stato portato al carcere "Lorusso-Pagliarelli" in attesa dell'udienza di convalida.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24