Carlentini, padre e figlio perseguitano ex compagna del 68enne: presi

Sicilia

L'uomo prima ha cercato di investire tutti i presenti, sia i carabinieri che la ex, poi in preda all'ira è sceso dalla macchina brandendo una falce ed avventandosi contro la donna, minacciandola di morte

Due uomini di Carlentini, di 68 e 27 anni, padre e figlio, sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Augusta con l'accusa di atti persecutori, violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

L'aggressione

A far scattare l'intervento dei militari è stata la richiesta d'aiuto della vittima, la ex convivente del 68enne: la donna mentre era in auto aveva subito un'aggressione da parte del suo ex, che la stava ancora pedinando. Dopo l'arrivo dei carabinieri sul posto, è giunta a forte velocità l'auto con a bordo l'ex convivente, che prima ha cercato di travolgere tutti i presenti, e poi in preda all'ira è sceso dalla macchina brandendo una falce ed avventandosi contro la donna, minacciandola di morte. I carabinieri sono riusciti ad immobilizzarlo, ma poco dopo è arrivata una seconda auto, guidata dal figlio dell'aggressore, che a sua volta si è avventato sulla donna colpendola con un bastone. Alla fine i militari, con il supporto degli agenti del commissariato di Lentini, sono riusciti a bloccare i due uomini. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24