Catania, trovate piantagioni di marijuana in due abitazioni

Sicilia
Foto di Archivio (Getty Images)

La polizia ha arrestato sei persone. Scoperto un impianto per la coltivazione al coperto con condizionatore, illuminazione e aerazione. L'energia elettrica era fornita da un allaccio abusivo alla rete dell'Enel

La squadra mobile della questura di Catania ha fatto irruzione in due villette situate nella provincia (una a Belpasso, l’altra a Trecastagni) scoprendo una piantagione di cannabis atta alla produzione di sostanze stupefacenti. Le forze dell’ordine hanno arrestato sei persone: L.C., di 25 anni, S.D.R., di 30 anni, S.A.S., di 38 anni, G.D.M., di 30 anni, S.M., di 45 anni e C.T. di 26 anni. Sono tutti accusati, in concorso tra loro, di coltivazione, produzione e spaccio di droga, nonché furto di energia elettrica. Dopo le formalità di rito, i primi tre sono stati condotti in carcere, mentre gli altri sono stati sottoposti ai domiciliari.

Il sequestro

Durante l'operazione, gli agenti hanno sequestrato circa 1.000 piante di marijuana essiccata dell'altezza di oltre un metro e mezzo, quattro chili circa della stessa droga già confezionata e un impianto per la coltivazione al coperto con condizionatore, illuminazione e aerazione. L'energia elettrica era fornita da un allaccio abusivo alla rete dell'Enel. Inoltre, i militari hanno trovato materiale per il confezionamento dello stupefacente.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24