Catania, latitante catturato mentre cena con la famiglia al ristorante

Sicilia

L'uomo, condannato a sette anni di reclusione per estorsione e rapina aggravata in concorso, aveva fatto perdere le sue tracce il 5 aprile scorso 

E’ stato raggiunto dagli agenti della polizia di Stato mentre cenava in un ristorante sul litorale insieme ai familiari: così un latitante di 52 anni, ritenuto esponente di vertice del clan Pillera-Puntina, F. P., è finito in manette ad Aci Trezza, provincia di Catania.

La condanna

L'uomo era stato condannato a sette anni di reclusione per estorsione e rapina aggravata in concorso. Aveva fatto perdere le sue tracce quando nei suoi confronti la Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania aveva emesso, il 5 aprile scorso, un ordine di esecuzione per la carcerazione dopo che la Cassazione aveva rigettato il ricorso contro la sentenza di condanna della Corte di Appello di Catania. Al momento della cattura l’uomo non ha opposto resistenza e ha seguito i poliziotti della squadra mobile fuori da locale. Poi è stato portato nel carcere di piazza Lanza.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24