Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Sparatoria in strada a Palermo, ferite tre persone

2' di lettura

È accaduto in via Regina Bianca nel quartiere Danisinni. Secondo i primi riscontri all'origine dell'aggressione vi sarebbe una lite legata al mondo delle corse clandestine di cavalli e delle scommesse. Ferita una 22enne, che si sarebbe trovata sul posto per caso

Tre persone sono rimaste ferite a Palermo, in via Regina Bianca nel quartiere Danisinni, da colpi di arma da fuoco. Si tratta di Giuseppe Giordano, di 58 anni, il figlio Gianluca di 26 e di Maria Debora Namio, 22 anni. Quest'ultima, che ha riferito di non conoscere gli altri due e di trovarsi lì per caso, è stata ferita all'altezza del ginocchio, il giovane al braccio e alla gamba e l'uomo all'addome. I tre sono stati portati all'ospedale Civico dai sanitari del 118. Durante la sparatoria sarebbero stati esplosi sei o sette colpi con una pistola semiautomatica calibro 9. 

Le indagini

Il racconto della 22enne è al vaglio dei carabinieri che hanno sentito in ospedale padre e figlio. Quest'ultimo è indagato per spaccio di stupefacenti. Secondo i primi riscontri all'origine dell'aggressione vi sarebbe una lite che ruota attorno al mondo delle corse clandestine di cavalli e delle scommesse. Nel quartiere vi sono numerose stalle dove vengono tenuti cavalli utilizzati in gare che si svolgono all'alba in strade come la circonvallazione, nella vicina via Ernesto Basile o nelle strade della provincia. I vicini hanno raccontato ai carabinieri di aver sentito una lite scoppiata ieri sera, domenica 15 settembre, degenerata questa mattina quando una persona armata di pistola avrebbe sparato contro padre e figlio. 

Le due auto sequestrate

Il padre, che a quanto riportato sarebbe stato colpito di striscio mentre cercava di difendere il figlio, è stato dimesso dall'ospedale Civico e si trova adesso alla caserma Carini dei carabinieri. I militari dell'arma hanno sequestrato due macchine che si trovavano nel luogo della sparatoria: una Fiat 500 Abarth risultata rubata ad un uomo in via Leonardo da Vinci e abbandonata in via Regina Bianca e una Ford Fiesta anche questa abbandonata con i finestrini aperti. La vettura sarebbe intestata ad un uomo residente a Carini. Su quest'ultima auto si stanno concentrando le indagini per risalire a chi ha sparato. Secondo quanto hanno accertato i carabinieri padre e figlio vivono in zona e hanno la residenza ancora in via Regina Bianca. Anche la 22enne vive lì. La ferita riportata al ginocchio dalla giovane potrebbe non essere stata provocata da un colpo di arma da fuoco. 

Data ultima modifica 16 settembre 2019 ore 19:02

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"