Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Palermo: morta Augusta Agostino, la madre dell'agente Nino

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 28/02

2' di lettura

La donna è stata un simbolo della lotta alla mafia: per anni si è battuta con tutte le sue forze perché venisse fatta chiarezza sull'omicidio del figlio e della nuora, avvenuto il 5 agosto 1989

È morta Augusta Agostino, mamma dell'agente Nino Agostino, ucciso insieme alla moglie, Ida Castelluccio, in Sicilia quasi 30 anni fa, il 5 agosto 1989. La donna è stata un vero simbolo della lotta alla mafia: per anni si è battuta con tutte le sue forze perché venisse fatta chiarezza sull'omicidio del figlio e della nuora, che aspettava un bambino. La coppia si era sposata un mese prima ed era stata uccisa a Villagrazia di Carini (Palermo). A sparare era stato un gruppo di sicari in motocicletta.

Chi era Nino Agostino

Nino Agostino, agente di polizia della questura di Palermo, stava indagando sul fallito attentato dell'Addaura. Era il 21 giugno 1989 quando alcuni agenti di scorta avevano trovato su una spiaggia dell'Addaura un borsone contenente 58 candelotti di tritolo. In quella stessa spiaggia si trovava la villa di Giovanni Falcone, obiettivo del fallito attentato.

Le dichiarazioni di Leoluca Orlando

"Augusta Schiera ha rappresentato la fermezza e il coraggio dell'impegno civile per la verità e la giustizia, la dolorosa ma incessante battaglia per fare luce su eventi tragici della nostra città e del nostro Paese. Palermo ha perso il suo sorriso triste, ma proseguiremo con Vincenzo il suo impegno, per dare finalmente giustizia ad Agostino, Ida e tutte le vittime della mafia", le parole del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.

Il cordoglio

Cordoglio è stato espresso dal presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra. "Un delitto che non ha avuto ancora una verità e rappresenta una pagina oscura della nostra Repubblica. Un omicidio pieno di depistaggi. Augusta e Vincenzo genitori di Nino rappresentano la vera Antimafia, quella della ricerca della verità. Instancabili non solo nel voler fare luce sulla morte del figlio, ma anche nel testimoniare la volontà di non arrendersi ed educare alla Legalità i giovani". Così i parlamentari del Movimento 5 Stelle in Commissione Antimafia: "Siamo vicini alla famiglia di Nino Agostino. Augusta ci lascia a 80 anni, con la stessa determinazione con la quale ha sempre lottato per fare luce su quel delitto, schierandosi al tempo stesso contro le mafie e la prevaricazione. Sono questi gli esempi di impegno che seguiamo ogni giorno anche noi parlamentari in Commissione Antimafia. Un abbraccio, dunque, alla famiglia Agostino".

Data ultima modifica 28 febbraio 2019 ore 10:41

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"