Carburanti gratis per errore a Giarre, assalto a stazione: 40 denunce

Sicilia
Foto di Archivio (Getty Images)

Il titolare di un'area di servizio Eni, il giorno di Ferragosto, ha dimenticato di reinserire la funzione di erogazione automatica, lasciando di fatto le colonnine accessibili a tutti. Conti alla mano, si parla di carburanti gratis per 10mila euro

È costato caro l'involontario regalo fatto da un titolare di un'area di servizio Eni di Giarre, in provincia di Catania, che nel giorno di Ferragosto, dopo avere aperto per favorire un cliente abituale che doveva rifornite urgentemente il suo mezzo pesante, ha dimenticato di reinserire la funzione di erogazione automatica, lasciando di fatto le colonnine accessibili a tutti. Conti alla mano, si parla di carburanti gratis per 10mila euro. 

La ricostruzione dei fatti

Ovviamente è bastato che i primi clienti si accorgessero dell'anomalia. Da quel momento il passaparola è stato decisivo per informare parenti e amici ed è scattato l'assalto a gasolio e benzina gratis: ognuno ha fatto il pieno e riempito anche bidoni portati appositamente. Qualcuno, però, ha avvisato il titolare che ha subito riattivato la funzione automatica, ponendo fine alla fila davanti alla stazione e limitando i danni.

Le indagini

Grazie al sistema di video sorveglianza, i carabinieri hanno annotato le targhe dei mezzi e i volti dei 40 clienti che hanno usufruito dell'omaggio involontario. Tra loro, anche molti pregiudicati che sono stati già denunciati per furto aggravato.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24