Pedofilia, Messina: magistrato condannato a 7 anni di carcere

Sicilia

Filma due ragazzine - una di loro mentre dorme, spogliandola - e ne diffonde le immagini in rete. Condannato per produzione e diffusione di materiale pedopornografico e violenza su minore 

Produzione e diffusione di materiale pedopornografico e violenza su minore: questi i reati contestati al magistrato messinese Gaetano Maria Amato, condannato a 7 anni di carcere dal Gup di Messina. Amato era in servizio presso la Procura generale di Reggio Calabria. Dopo l’arresto è stato sospeso dalle funzioni e dallo stipendio.

Filmate con il cellulare

Secondo la Procura di Messina, il giudice avrebbe filmato con il cellulare due ragazzine di 16 anni. In uno dei due video, Amato avrebbe spogliato e toccato la ragazzina mentre questa dormiva. In seguito, avrebbe diffuso su internet le immagini ottenute. Inoltre avrebbe scaricato dalla rete altro materiale pedopornografico.
Amato si trova in un centro per disturbi sessuali.

I più letti