Boxe, morto a Catania Graciano Rocchigiani, ex campione del mondo

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)
graciano_rocchigiani_ansa

L’ex iridato, di origine tedesca, detto 'Rocky', stava camminando sul ciglio della strada a scorrimento veloce 121, in località Blepasso, quando è stato investito da un'automobile

Graciano “Rocky” Rocchigiani è stato travolto da un’automobile, nella tarda serata di lunedì 1 ottobre, a Belpasso, in provincia di Catania, mentre camminava sul ciglio della strada a scorrimento veloce 121, vicino allo svincolo per Piano Tavola. E’ morto sul colpo. L’auto che l’ha travolto, una Smart Fortwo guidata da un 29enne catanese, è stata sequestrata dai Carabinieri. Il conducente è stato portato in ospedale per accertamenti, ma è risultato in regola. Alcuni testimoni hanno riferito di aver visto il pugile procedere con un'andatura barcollante. Era nota la dipendenza dell'ex atleta dall’alcol.

Tedesco di origini italiane, si trovava in Sicilia perché vi abita la compagna, madre dei due figli. Rocchigiani è stato campione d’Europa dei supermedi ed ex campione del mondo dei supermedi della International Boxing Federation (IBF) e dei mediomassimi del World Boxing Council (WBC). Pugile molto popolare, accanto alla carriera brillante (48 match, di cui 6 persi e un pareggiato) aveva collezionato anche una serie di illeciti: l’ultimo prima del ritiro nel 2006, quando aveva scontato 5 mesi per aggressione a un tassista.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24