Scandalo Facebook, protesta a Washington con 100 Zuckerberg cartonati

L'organizzazione Avaaz ha esposto all'esterno del palazzo del Campidoglio Usa un centinaio di poster a grandezza naturale raffiguranti il numero uno di Facebook nel giorno della sua prima audizione al Congresso sullo scandalo Cambridge Analytica. LA FOTOGALLERY
  • ©Getty Images
    All'esterno della Casa Bianca sono stati esposti cento Mark Zuckerberg di cartone. L'iniziativa è dell'organizzazione non governativa internazionale Avaaz che ha voluto sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema dalla disinformazione sul web nel giorno dell'audizione al Congresso del Ceo di Facebook - Il comunicato di Avaaz
  • ©Getty Images
    Tutti i "Mark Zuckerberg" di cartone esposti davanti al Campidoglio indossano con una maglietta che recita "Fix Facebook", ovvero "Correggi Facebook" - Facebook, Zuckerberg al Congresso: cosa aspettarsi e cosa rischia
  • ©Getty Images
    L'iniziativa fa parte di una campagna più ampia di Avaaz volta a combattere la disinformazione. Un fenomeno, secondo l'organizzazione, che rischia di rappresentare una seria minaccia per la democrazia - Scandalo Facebook, Zuckerberg al Congresso: "È colpa mia, chiedo scusa"
  • ©Getty Images
    Il Ceo di Facebook deve parlare di fronte a diverse commissioni del Congresso degli Stati Uniti in merito allo scandalo che ha coinvolto la sua società e Cambridge Analytica - Facebook, tra scandalo dati e boicottaggi rischia anche fuga giovani
  • ©Getty Images
    Nel corso dell'audizione, secondo le anticipazioni emerse, Zuckerberg dovrebbe ammettere le proprie responsabilità, fornendo un dettagliato resoconto su come si è giunti a questo punto, sia sul caso Cambridge Analytica sia su quello delle interferenze russe nelle elezioni Usa - Il discorso di Zuckerberg
  • ©Getty Images
    Avaaz ha scelto il primo giorno di audizione del Ceo di Facebook per richiamare l'attenzione sui milioni di account falsi rei di diffondere disinformazione sul social network - Facebook-Cambridge Analytica: 87 milioni i profili coinvolti