Ucraina, Putin: "Russia minacciata, cresce il rischio di una guerra nucleare"

Mondo
©Ansa

L'avvertimento del leader del Cremlino, che nello stesso tempo ha insistito sul fatto che Mosca"non ha mai parlato" di usare l'atomica che considera però uno "strumento di difesa" per rispondere a un eventuale attacco

ascolta articolo

Parole forti le ultime pronunciate dal presidente russo, Vladimir Putin, che ha avvertito che la minaccia di una guerra nucleare è "in aumento". Allo stesso tempo Putin ha anche insistito sul fatto che Mosca "non ha mai parlato" di usare l'atomica che considera però uno "strumento di difesa" per rispondere a un eventuale attacco (GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE). In un incontro in videoconferenza con il Consiglio per i diritti umani trasmesso dalla tv russa, il leader del Cremlino è tornato a denunciare che sono gli Stati Uniti ad avere dispiegato "in Paesi terzi armi tattiche nucleari" cosa che la Federazione "non ha fatto e non fara'". Nell'incontro una donna membro del Consiglio per i diritti umani russo ha chiesto al presidente di commentare la minaccia di una guerra nucleare. "Per quanto riguarda la minaccia di una guerra nucleare ha ragione", ha risposto Putin, "tale minaccia sta crescendo, a dire il vero".

Putin: "150mila mobilitati sono schierati sul campo"

approfondimento

Guerra Ucraina, Biden: "Parlo con Putin se dimostra di volere la pace"

"La Russia non ha trasferito e non trasferirà armi nucleari a nessuno, ma difenderà i suoi alleati con tutti i mezzi disponibili", ha dichiarato Putin, come riferisce l'agenzia Ria Novosti. Il presidente ha anche affermato che la Russia ha dispiegato sul campo in Ucraina quasi la metà degli uomini, reclutati durante la mobilitazione parziale dei riservisti, ovvero circa 150 mila soldati. "Dei 300 mila uomini mobilitati, di questi difensori della Patria, 150 mila sono nell'area dell'operazione speciale", ha detto Putin durante un incontro trasmesso dalla tv, aggiungendo che 77 mila sono schierati direttamente nelle zone di combattimento. 

Mondo: I più letti