Usa, Trump potrebbe annunciare presto la corsa per la Casa Bianca

Mondo
©Getty

Lo scrive il New York Times, spiegando che si tratterebbe di una mossa per proteggersi in parte delle rivelazioni emerse dall'inchiesta parlamentare sull'assalto del Capitol e da altre indagini in corso, in modo da rafforzare la sua tesi che si tratta di accuse politicamente motivate

ascolta articolo

Donald Trump sta accelerando i suoi piani e potrebbe annunciare presto, forse già a luglio, la sua ricandidatura alla Casa Bianca per il 2024. Lo scrive il New York Times, spiegando che si tratterebbe di una mossa per proteggersi in parte delle rivelazioni emerse dall'inchiesta parlamentare sull'assalto del Capitol e da altre indagini in corso, in modo da rafforzare la sua tesi che si tratta di accuse politicamente motivate.

Annuncio anticipato?

approfondimento

Melania Trump sul ritorno alla Casa Bianca: "Mai dire mai"

Negli ultimi giorni, riporta l'emittemte americana Cnn, alcuni consiglieri di Trump hanno contattato i suoi sostenitori per informarli del fatto che l'ex presidente sta seriamente valutando la possibilità di un annuncio anticipato. Ad una fonte del partito a conoscenza della vicenda è stato detto che l'ex Presidente sta decidendo se muoversi già nella prima settimana di luglio, ma altre fonti fanno notare che al momento mancano le infrastrutture e l'organizzazione necessarie per rendere pubblico un passo così importante, e che farlo in queste condizioni comporterebbe il rischio di incorrere in un "vero disastro".

Consenso alto

approfondimento

Assalto Capitol Hill, nuove accuse a Trump

Se si ripresentasse, il tycoon entrerebbe nella corsa come il front-runner, con un consenso tra i repubblicani intorno all'80%. La possibile mossa preoccupa una parte del Grand Old Party, per il rischio che la sua discesa in campo catalizzi l'attenzione e distragga dalla campagna per Midterm, dove i repubblicani sono proiettati verso la vittoria di Camera e Senato. Per i dem, invece, sarebbe l'occasione di trasformare il voto di novembre in un nuovo referendum su Trump.

I sondaggi

approfondimento

Primarie Usa, i candidati di Donald Trump superano il test

Un nuovo sondaggio condotto da Emerson College rileva che il 44% degli elettori negli Stati Uniti voterebbe per l’ex presidente qualora sfidasse l’attuale inquilino della Casa Bianca, Joe Biden, in occasione delle elezioni del 2024. Se si votasse oggi, stando alla rilevazione, Biden si fermerebbe al 39%. Nel caso in cui Trump decidesse di scendere nuovamente in campo, il 55% degli elettori di fede repubblicana fa sapere che lo sosterrebbe, contro un 20% che appoggerebbe invece un’eventuale candidatura dell’attuale governatore della Florida, Ron DeSantis. Nessun altro potenziale candidato repubblicano arriva alla doppia cifra: l’ex vice presidente Mike Pence, infatti, si ferma al 9%.

Mondo: I più letti