Elon Musk: "Voterò partito repubblicano, dai democratici odio e divisioni"

Mondo

Il tweet arriva qualche giorno dopo la dichiarazione del patron di Tesla di voler riaprire Twitter a Donald Trump. "Ora - ironizza - guardiamo iniziare la loro campagna di sporchi trucchi contro di me"

ascolta articolo

Il miliardario Elon Musk, già al centro dell'attenzione per il probabile acquisto di Twitter, con un post pubblicato qualche ora fa sul social ha annunciato che voterà per il partito repubblicano. I democratici ultimamente si sono opposti con forza all'ipotesi che il patron di Tesla possa rendere Twitter una piattaforma aperta all'odio e che possa riammettere il bannato Donald Trump. Musk ha definito questi attacchi dei liberali come una "campagna diffamatoria" e in risposta ha dichiarato che non darà più a loro il suo supporto.

Musk: "Democratici diventati partito della divisione"

vedi anche

Twitter, Elon Musk: rischio manipolazione, serve open source

"In passato ho votato per i Democratici perché erano (per lo più) il partito della gentilezza" scrive Musk. "Ma sono diventati il partito della divisione e dell'odio, quindi io non posso più supportarli e voterò per i Repubblicani". Il miliardario sa che questa dichiarazione non lascerà indifferenti e solleverà un polverone di attacchi e proteste da una parte e di ammirazione dall'altra. Per questo motivo accompagna alle parole l'emoticon dei pop-corn, come qualcuno che attende l'inizio dello spettacolo. Infatti ironizza: "E ora, guardiamo iniziare la loro campagna di sporchi trucchi contro di me".

Mondo: I più letti