Acciaieria Azovstal, appello comandante marines ucraini: "Non lasciateci morire"

Mondo

"È come un reality show infernale, aspettiamo le azioni dei potenti", ha scritto in un post su Facebook Serhiy Volyna, comandante della 36esima brigata dei marines dell'esercito di Kiev, asserragliato con le truppe del reggimento Azov a Mariupol. Zelensky: "Pronti a evacuare i soldati"

ascolta articolo

"Sembra come se mi fossi ritrovato in un reality show infernale, dove noi siamo i militari, combattiamo per le nostre vite, tentiamo ogni possibilità per salvarci, e il mondo intero sta solo a guardare una storia interessante. L'unica differenza è che questo non è un film e non siamo personaggi di fantasia". Lo scrive in un post su Facebook Serhiy Volyna, comandante della 36esima brigata dei marines dell'esercito ucraino, asserragliato con le truppe del reggimento Azov nell'acciaieria Azovstal di Mariupol, dove oggi sono stati evacuati tutti i civili. "Poteri superiori, stiamo aspettando il risultato delle vostre azioni...il tempo stringe e il tempo è la nostra vita!", aggiunge. (GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE).

Zelensky: lavoriamo per far uscire i militari da Azovstal

approfondimento

Ucraina, la Duma accusa: Usa partecipano alla guerra contro la Russia

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, dopo che tutti i civili sono stati evacuati dall'acciaeria Azovstall, ha annunciato: "Stiamo preparando la seconda fase della missione di evacuazione: i feriti e i medici. Se tutti rispettano gli accordi. Se non ci sono bugie. E stiamo lavorando per evacuare i nostri militari. Tutti gli eroi a difesa di Mariupol". Poi ha aggiunto: "È estremamente difficile. Sono sicuro che tutti capiscono il motivo principale. Ma non perdiamo la speranza. Non ci fermiamo. Ogni giorno cerchiamo un'opzione diplomatica che possa funzionare ".

Mondo: I più letti