Uk, York ritira la cittadinanza onoraria al principe Andrea e chiede la rinuncia al ducato

Mondo

I consiglieri della città inglese hanno votato all'unanimità per rimuovere al principe il titolo che gli era stato conferito come regalo di nozze nel 1987

ascolta articolo

I consiglieri della città di York hanno votato all'unanimità per rimuovere la cittadinanza onoraria al principe Andrea, titolo che gli era stato donato da York nel giorno delle sue nozze nel 1987. Dopo aver già perso altre onoreficienze e gradi militari, alcuni membri del consiglio hanno anche chiesto al figlio della regina di rinunciare al titolo di Duca di York, uno dei pochi riconoscimenti che gli sono rimasti dopo il coinvolgimento nello scandalo sessuale legato alla figura del defunto miliardario americano Jeffrey Epstein. Buckingham Palace e il portavoce del Duca per il momento hanno preferito non commentare la decisione del consiglio di York.

L'accusa di molestie sessuali

Il principe Andrea a inizio marzo scorso ha dovuto pagare un indennizzo a Virginia Giuffre, la donna che in una causa civile negli Stati Uniti aveva accusato il principe di molestie sessuali. Il figlio della regina, in base all'accordo raggiunto con la donna, ha pagato una cifra sconosciuta ma sicuramente ingente per porre fine all'ennesimo episodio che ha messo la famiglia reale britannica al centro dei pettegolezzi.

York: "Noi al fianco delle vittime di abusi"

leggi anche

Uk, restituiti alla regina incarichi e titoli del principe Andrea

Darryl Smalley, liberale democratico membro del consiglio della città di York e primo firmatario della mozione, ha commentato l'esito della votazione. "Sono stato contento di vedere i consiglieri di tutti i partiti supportare questa mozione e chiarire che non è più opportuno che il principe Andrea rappresenti York e i suoi cittadini". E ha aggiunto: "La rimozione di questo titolo onorario manda il giusto messaggio che noi, come città, siamo al fianco delle vittime di abusi". Anche il consigliere laburista Aisling Musson ha precisato l'importanza di rimuovere la "macchia di una tale associazione con la città". Smalley ha poi aggiunto che "il prossimo passo logico è che il principe Andrea faccia la cosa giusta e rinunci al suo titolo". "Se non riesce a farlo - ha concluso - il governo e Buckingham Palace devono intervenire per rimuovere il suo titolo per porre fine alla connessione del principe Andrew con York".

Mondo: I più letti