Elezioni Francia, sondaggi: Macron +15% su Le Pen, 90% degli elettori sicuro della scelta

Mondo

Dopo il duello televisivo tra i due candidati, le intenzioni di voto a favore del presidente uscente salgono al 57,5% contro il 42,5% della leader sovranista

ascolta articolo

Emmanuel Macron aumenta la distanza da Marine Le Pen. Secondo i dati raccolti dall'ultimo sondaggio Ipsos riportati da La Repubblica, a due giorni dal ballottaggio le intenzioni di voto a favore del presidente uscente aumentano, distaccandolo per quindici punti percentuali dalla leader sovranista. Dopo il dibattito televisivo dello scorso mercoledì sera, Macron raggiunge il 57,5% contro il 42,5% della rivale. (ELEZIONI IN FRANCIA. LO SPECIALE)

Ipsos: 64% dei francesi prevede vittoria Macron

leggi anche

Elezioni Francia, sondaggio: Macron vince dibattito in tv con Le Pen

Secondo il sondaggio, il 64% degli intervistati prevede la vittoria di Macron. Solo il 16% pensa che sarà invece Marine Le Pen a uscire vincitrice dal ballottaggio di domenica. Tra gli elettori che al primo turno avevano sostenuto Jean-Luc Mélenchon, quasi la metà decide di non votare al ballottaggio. Dei restanti il 34% voterà per Macron e il 18% per la candidata di Rassemblement National. 

Istituto Elabe: Le Pen prende gli elettori di Zemmour

L'istituto sondaggistico francese Elabe ha calcolato che nell'ultima settimana sono aumentati del 7% i sostenitori di Melenchon che passeranno a votare per Macron. Anche il 47% (+5% nell'ultima settimana) di coloro che al primo turno avevano votato per la candidata di destra Valérie Pécresse ora dichiara di dare il proprio voto al presidente uscente. Emmanuel Macron ha il favore del 58% degli elettori del candidato ecologista Yannick Jadot, mentre Le Pen prende oltre l'80% degli elettori di Eric Zemmour. Per il 57% dei francesi il voto espresso al ballottaggio sarà un voto di sostegno al proprio candidato. Per il restante 43% invece si tratterà di un voto volto a ostacolare l'altro candidato. Nello specifico: tra i potenziali elettori di Macron il 56% vota a sostengno e il 44% vota per ostacolare Le Pen; tra i possibili elettori della candidata di estrema destra invece è il 58% a votare a sostegno.

Macron più arrogante, Le Pen più inquietante

leggi anche

Macron: "Estremi giocano con le paure". Le Pen: "Penso di vincere"

Per il 40% dei francesi il leader di En Marche Emmanuel Macron è considerato più "presidenziale" e per il 38% è visto come più "competente". Solo il 26% considera Marine Le Pen migliore nelle due categorie citate. Per quanto riguarda invece l'essere più "coraggiosa", decisa "nel cambiare le cose" e "più vicina alla gente" è la leader di Rassemblement National ad avere la meglio. Macron è percepito dal 53% dei francesi come "più arrogante" (contro il 23% di Le Pen); al contrario il 46% degli intervistati percepisce Marine Le Pen come "più inquietante" (contro il 30% di Macron).

Il 90% degli elettori è sicuro della scelta

L'affluenza alle urne domenica e l'indecisione dei votanti sono le due incognite che pesano maggiormente sulle previsioni sul futuro presidente della Francia. Secondo i dati raccolti da Ipsos l'affluenza di voto dovrebbe essere tra il 71% e il 75%. L'istituto Elabe rivela invece che il 63% degli elettori è sicuro di recarsi a votare. Tra i sostenitori dei candidati sconfitti al primo turno, il 70% di coloro che avevano votato per Mélenchon non ha intenzione di votare. L'età degli elettori è un altro fattore importante. Il 66% dei giovani under 35 è abbastanza sicuro o sta seriamente considerando di votare per il ballottaggio, rispetto al 73% della fascia 35-64 anni e all'82% degli over 65. Stando al sondaggio Ipsos, quasi il 90% degli elettori è sicuro della scelta del candidato. Rimane ancora un 10%, ovvero circa 5 milioni di francesi, che sono ancora indecisi e si riservano fino all'ultimo momento per scegliere.

Mondo: I più letti