Aereo precipitato in Cina, ritrovata una scatola nera. Mistero sulle cause della tragedia

Mondo
©Ansa

Recuperata una delle due scatole nere del Boeing 737-800 della China Eastern Airlines che si è schiantato lunedì scorso con 132 persone a bordo sulle montagne del Guangxi. Il team del governo cinese: "Indagini appena cominciate, impossibile determinare con precisione la causa dell’incidente”. Le piogge rallentano le ricerche. Finora nessun superstite 

ascolta articolo

È stata recuperata una delle due scatole nere del Boeing 737-800 della China Eastern Airlines che si è schiantato lunedì scorso con 132 persone a bordo sulle montagne del Guangxi, nel sud della Cina. In una conferenza stampa convocata d'urgenza a Wuzhou, la città più vicina al luogo dell'impatto, il team del governo cinese inviato per far luce sull’incidente ha spiegato che "le indagini sono appena cominciate ed è ancora impossibile determinare con precisione la causa dell’incidente". Zhu Tao, a capo del Dipartimento sulla sicurezza dell'Authority cinese dell'aviazione civile (Caac), ha aggiunto che la scatola "è fortemente danneggiata a causa del violento impatto".

Pesanti piogge bloccano le ricerche 

vedi anche

Incidente aereo in Cina, nessun sopravvissuto a bordo del Boeing 737

Le pesanti piogge hanno costretto la sospensione delle ricerche di vittime del volo MU5735. "La ricerca su larga scala è stata sospesa", ha riferito il network statale Cctv, mostrando le immagini delle aree dell'impatto, precisando che il supporto tecnico "è ancora in pieno svolgimento per le prossime operazioni di soccorso". Secondo le stime diffuse dai media ufficiali, la zona interessata dall'incendio divampato dopo lo schianto copre una superficie di 20.000 metri quadrati: è qui che si stanno concentrando le operazioni dei soccorritori le cui attività sono state rese ancora più difficili dopo le pesanti piogge delle ultime ore che hanno reso fangoso il terreno, aumentando il rischio di frane. 

Finora nessun superstite da aereo caduto 

La squadra investigativa del governo cinese chiamata a far luce sull'incidente ha riferito che "finora non sono stati trovati sopravvissuti”. L'Authority dell'aviazione civile cinese (Caac), ha affermato che la causa dell'incidente "non è ancora nota" e che "l'aereo coinvolto è stato gravemente danneggiato", aumentando "le difficoltà delle indagini. I progressi investigativi saranno annunciati a tempo debito". 

Autorità aviazione civile cinese avvia un ciclo di controlli 

approfondimento

Cina, si schianta aereo con 132 persone a bordo

Gli esperti cinesi stanno intanto proseguendo l'ispezione di due settimane a livello nazionale per potenziare le regole sulla sicurezza in risposta allo schianto del Boeing 737-800. L'iniziativa comporta un ciclo di verifiche presso tutti gli uffici di controllo del traffico aereo regionale, delle compagnie aeree e degli istituti di addestramento al volo per garantire la sicurezza "assoluta" delle operazioni. Dall'incidente, China Eastern e due sue controllate hanno messo a terra la loro flotta di oltre 200 Boeing 737-800 per motivi precauzionali. È stato comunicato che il B737-800 precipitato "aveva soddisfatto gli standard di aeronavigabilità prima del decollo e l'equipaggio godeva di buona salute”. Il volo MU5735 di China Eastern, partito da Kunming (Yunnan) verso Guangzhou (Guangdong), è improvvisamente precipitato in circa due minuti, passando dall'altitudine di crociera di circa 9.000 metri a quasi 1.000, prima dello schianto finale.

Mondo: I più letti