Ucraina, la protesta dei passeggini vuoti a Leopoli: "Basta bimbi uccisi"

Mondo

Nella città organizzato un silenzioso flash mob per ricordare i 109 bambini morti durante l'invasione russa. Di Maio: "Serve tregua umanitaria che consenta di mettere in salvo le famiglie"

ascolta articolo

Centonove passeggini vuoti distribuiti su sei file per dire basta all'uccisione di bambini. Nella centrale piazza del mercato, a Leopoli, gli ucraini hanno inscenato questa silenziosa protesta per denunciare, ancora una volta, le bombe sui civili da parte dell'esercito russo. I passeggini sono stati distribuiti di fronte al media center che accoglie, nella città dell'Ovest, giornalisti da tutto il mondo. E, con loro, sono stati piantati anche tre cartelli che raccontano la tragedia della popolazione ucraina: "C'è Tanya, sei anni, morta di disidratazione. Ci sono i neonati lasciati nell'ospedale di Mariupol. Ci sono i bambini che non possono essere evacuati", si legge su uno di questi. Finora, secondo la Procura Generale ucraina sono stati 109 i bambini uccisi dalle bombe russe, più di 130 quelli feriti (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE).

Il sindaco di Leopoli: "I bimbi morti sono angeli che ora proteggono il cielo sopra l'Ucraina"

approfondimento

Ucraina, dalle bombe a grappolo alle termobariche: le armi di Mosca

Le macerie del teatro di Mariupol, raffigurate in uno dei cartelli illustrativi installati a lato, fa da funesto titolo alla protesta messa in scena a Leopoli. Dove, a metà mattinata, strategicamente di fronte all'Ukraine Media Center, un gruppo di giovani donne ha portato silenziosamente decine e decine di passeggini di ogni modello e colore. Le carrozzine sono rimaste lì, per tutto il giorno. Un lunghissimo flash mob muto, per ricordare cosa sta accendendo nell'Est del Paese e nella capitale. In poche ore l'immagine dei 109 passeggini vuoti in piazza fa il giro del mondo. Rimbalza sui social, sui siti d'informazione. Anche il sindaco di Leopoli, Andriy Sadovyi, si ferma nel luogo della protesta. "I passeggini simboleggiano la vita di quegli angeli che ora proteggono il cielo sopra l'Ucraina", è il suo commento. 

Di Maio: "Fermare spirale di violenza"

approfondimento

Ucraina, a Sky TG24 il ministro degli Esteri Di Maio: l'intervista

Il flash mob non passa inosservato neppure in Italia. "Va interrotta questa spirale di morte, in Ucraina deve tornare la pace. Stiamo facendo un pressing diplomatico in ogni sede internazionale per una tregua umanitaria che consenta di mettere in salvo bambini, donne, intere famiglie", sottolinea su Facebook il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio. Da Bruxelles l'europarlamentare Pina Picierno rilancia una proposta avanzata dai Dem: "Dobbiamo istituire una task force europea per la tutela dei minori profughi dall'Ucraina".

Centonove passeggini vuoti distribuiti su sei file per dire basta all'uccisione di bambini. Nella centrale piazza del mercato, a Leopoli, gli ucraini hanno inscenato questa silenziosa protesta per denunciare, ancora una volta, le bombe sui civili da parte dell'esercito russo, Leopoli, 18 Marzo 2022. ANSA/MICHELE ESPOSITO
Un momento del flash mob dei passeggini vuoti in piazza a Leopoli - ©Ansa

Mondo: I più letti