Guerra in Ucraina, Fmi: l'allargamento conflitto devasterebbe l'economia mondiale

Mondo

Lo scrive il Fondo monetario internazionale, secondo cui la guerra in corso e le sanzioni associate avranno effetti su "prezzi di energia e materie prime come il grano e altri beni alimentari, aggiungendo una pressione inflazionaria" già elevata

ascolta articolo

Non solo vittime, ma catastrofiche conseguenze economiche. Lo dice il Fondo Monetario Internazionale, secondo cui un allargamento del conflitto in Ucraina "avrebbe conseguenze ancora più devastanti" per l'economia mondiale che già sconta "serie conseguenze" dal conflitto. (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - SPECIALE - I VIDEO - IL RACCONTO DEGLI INVIATI).

Impatto sui più poveri

approfondimento

Ucraina, Poroshenko a Sky TG24: "Putin è un criminale di guerra"

Il rapporto dell'Fmi dedicato all'impatto della guerra rileva come si vedono effetti su "prezzi di energia e materie prime come il grano e altri beni alimentari, aggiungendo una pressione inflazionaria" già elevata, con un impatto mondiale specie sulle famiglie più povere.

Sanzioni, arma a doppio taglio?

approfondimento

Ucraina, Putin: “Sanzioni sono dichiarazione di guerra

Effetti altrettanto negativi su economia e mercati finanziari deriverebbero anche dalle sanzioni alla Russia. Il Fmi osserva infatti che le sanzioni annunciate contro la Banca Centrale della Federazione Russa limiteranno fortemente il suo accesso alle riserve internazionali per sostenere il sistema monetario e finanziario. La contemporanea esclusione di un certo numero di banche dal sistema Swift ha interrotto in modo significativo la capacità della Russia di ricevere pagamenti per le esportazioni, pagare le importazioni e impegnarsi in transazioni finanziarie transfrontaliere. I paesi che hanno legami economici molto stretti con l'Ucraina e la Russia - prosegue il Fmi - sono particolarmente a rischio di scarsità e interruzioni dell'approvvigionamento e sono i più colpiti dal crescente afflusso di rifugiati.

E l'Ucraina...

approfondimento

Giallo in Ucraina, media: "Ucciso negoziatore di Kiev, era una spia"

Secondo quanto riporta l'organismo di Washington l'Ucraina sta sopportando "già danni economici, oltre a quelli umani, notevoli" e dovrà affrontare ingenti costi di ricostruzione e ripresa. Secondo il Fondo il Paese sta sopportando la chiusura di porti e aeroporti, il danneggiamento o distruzione di strade e ponti oltre a più di un milione di rifugiati fuggiti nei paesi confinanti. Anche per questo l'Ucraina ha richiesto all'Fmi un finanziamento di emergenza pari a 1,4 miliardi di dollari che "sarà esaminato dal board" dell'organismo all'inizio della prossima settimana.

Mondo: I più letti