Metsola: “Riconosciamo prospettiva Ucraina in Ue, è il nostro Whatever It Takes"

Mondo
©Ansa

La presidente del Parlamento europeo è intervenuta con un discorso alla plenaria straordinaria dell'Eurocamera convocata per discutere dell'invasione russa dell'Ucraina. Metsola nel suo discorso ha rivolto un omaggio a Zelensky e al popolo ucraino. "L'Europa è pronta ad andare ancora oltre", ha affermato

ascolta articolo

"A nome del Parlamento europeo condanno con la massima fermezza l'aggressione militare russa contro l'Ucraina ed esprimo la mia solidarietà a tutti coloro che soffrono e a tutti coloro che sono stati uccisi", ha detto la presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, nel suo intervento alla plenaria straordinaria dell'Eurocamera convocata per discutere dell'invasione russa dell'Ucraina. (IL DISCORSO DI ZELENSKY AL PE). "Il messaggio dall'Europa è chiaro: noi reagiremo. Non distoglieremo lo sguardo quando coloro che combattono nelle strade per i nostri valori affrontando la massiccia macchina da guerra di Putin. Sosterremo la giurisdizione della Corte penale internazionale e le indagini sui crimini di guerra in Ucraina. Riterremo responsabile" Putin "proprio come Lukashenko", ha aggiunto la presidente del Pe. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULLA GUERRA - LO SPECIALE - I LIVE DEI NOSTRI INVIATI).

“Il Parlamento sostiene l'adesione di Kiev all'Ue”

leggi anche

Guerra Ucraina, Zelensky al Parlamento europeo: “Tragedia immane”

Metsola ha continuato il suo discorso affermando che il Parlamento Ue sostiene la richiesta di adesione all’Ue dell’Ucraina. “Come afferma chiaramente la nostra risoluzione, accogliamo con favore" la richiesta dell'Ucraina per lo status di candidato e “lavoreremo per raggiungere tale obiettivo. Dobbiamo affrontare il futuro insieme", ha detto la presidente del Pe rivolgendosi direttamente al capo di Stato ucraino, Volodymyr Zelensky.

L’omaggio a Zelensky: “Straordinario eroismo degli ucraini”

Zelensky è stato accolto da una standing ovation dell'Eurocamera. La presidente Metsola nel suo discorso ha rivolto un omaggio a lui e al popolo ucraino. "Grazie per aver mostrato al mondo cosa significa reagire, grazie per averci ricordato i pericoli della condiscendenza", ha detto Metsola, rivolgendosi a Zelensky. "Gli atti quotidiani di straordinario eroismo degli ucraini ci ispirano tutti", ha aggiunto Metsola. "Hanno mostrato al mondo che vale la pena difendere il nostro modo di vivere. Tutti coloro che ricordano di aver vissuto sotto occupazione lo confermeranno. Tutti coloro che reagiranno in Bielorussia. Tutti quelli che ci guardano in Moldavia e in Georgia".

“Per l’Ue è il momento del whatever it takes”

vedi anche

Guerra Ucraina, Italia dichiara stato emergenza umanitaria: le misure

"La risposta europea" all'invasione russa dell'Ucraina "è stata mostrata negli ultimi dolorosi giorni. Questo deve essere il nostro momento Whatever it Takes", ha detto Metsola citando la frase dell'ex presidente della Bce e attuale premier italiano Mario Draghi durante la crisi dell'Euro. "Gli Stati confinanti hanno accettato centinaia di migliaia di ucraini in fuga, gli europei hanno ospitato gli ucraini nelle loro case. Abbiamo implementato una serie di sanzioni massicce senza precedenti", ha proseguito Metsola, ricordando l'impegno dell'Ue a fornire armi e a escludere la Russia dal sistema Swift. "L'Europa è pronta ad andare ancora oltre", ha concluso.

Mondo: I più letti