Guerra in Ucraina, i russi conquistano l'area di Chernobyl. Staff centrale sequestrato

Mondo

Gli impianti di stoccaggio delle scorie sarebbero attualmente intatti

ascolta articolo

I russi hanno conquistato l'area della centrale nucleare di Chernobyl. Dalle ore scorse scorse sono avvenuti combattimenti tra forze russe e ucraine: a riferire la notizia è stato un consigliere del ministero dell'Interno di Kiev citato da Nbc, poco prima che fosse confermata dal presidente ucraino, Volodymyr Zelens'kyj: "i soldati ucraini  stanno sacrificando la loro vita per evitare una seconda Chernobyl", aveva scritto su Twitter, annunciando che le truppe russe stavano cercando d'impadronirsi della centrale. "I nostri difensori stanno dando la vita perché la tragedia del 1986 non si ripeta''. Lo staff della centrale sarebbe stato preso in custodia dai russi. Sempre secondo quanto riporta Nbc,  gli impianti di stoccaggio delle scorie sono attualmente intatti. (SEGUI LE NOTIZIE IN TEMPO REALE - LO SPECIALE UCRAINA - LE FOTO DA KIEV).  

Le truppe russe a Chernobyl

approfondimento

Chernobyl e Pripyat dal disastro del 1986 a oggi: le foto

Poche ore prima, la "Ukraïnska Pravda", uno dei principali giornali online di Kiev, aveva riferito che le truppe russe erano entrate in Ucraina dalla Bielorussia e che "la Guardia Nazionale, che presidia l'impianto di stoccaggio dei rifiuti radioattivi pericolosi, sta resistendo". "Se gli attacchi dell'artiglieria russi distruggessero l'impianto di stoccaggio delle scorie nucleari - ha riferito il quotidiano - la polvere radioattiva potrebbe coprire i territori dell'Ucraina, della Bielorussia e dell'Unione Europea".-

Mondo: I più letti