Uk, la figlia di Boris Johnson colpita dal Covid a 6 settimane di vita

Mondo

Una gola profonda citata dal Daily Mail ha rivelato di un "brutto" contagio diagnosticato di recente alla piccola Romy, ultima nata in casa del premier, anche se il peggio sarebbe fortunatamente passato

Impegnato a cercare di rintuzzare le minacce contro la sua leadership in casa Tory in seguito ai contraccolpi del cosiddetto scandalo Partygate, il premier britannico Boris Johnson ha dovuto affrontare in questi giorni con la terza moglie Carrie anche momenti di angoscia familiare. Almeno stando a una gola profonda citata dal Daily Mail, che ha rivelato di un "brutto" contagio da Covid diagnosticato di recente alla piccola Romy, ultima nata in casa Johnson, che ha appena sei settimane di vita, aggiungendo peraltro che il peggio sembra essere ora passato. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Le indiscrezioni arrivano dal Daily Mail

approfondimento

Covid, Uk: Johnson annuncia la revoca del Green Pass

 

La notizia è stata tenuta riservata dalla famiglia e non ha per ora conferme ufficiali da Downing Street. Secondo la fonte, la bimba neonata del primo ministro (che in totale ha 7 figli riconosciuti, avuti con tre donne) si sta comunque ora "riprendendo". Johnson - attualmente tre volte vaccinato - ha patito un pesante contagio da Covid durante la prima fase della pandemia, sfociato in un drammatico ricovero di tre giorni in terapia intensiva in un ospedale di Londra prima della Pasqua del 2020. Mentre pure la first lady Carrie si e' successivamente ammalata ed è poi guarita.

Mondo: I più letti