G20, Draghi: "Intesa dazi Ue-Usa sia passo per apertura scambi"

Mondo
©Ansa

L'accordo è arrivato nel primo dei due giorni di summit nella Capitale. Il Presidente del Consiglio esprime "grande soddisfazione". "La decisione conferma l'ulteriore rafforzamento in atto delle già strette relazioni transatlantiche e il progressivo superamento del protezionismo degli scorsi anni", afferma Palazzo Chigi in una nota

Nel primo dei due giorni del G20 di Roma, il 30 ottobre, è arrivata l’intesa fra Ue e Usa sui dazi su acciaio e alluminio. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi esprime "grande soddisfazione per l'accordo raggiunto". "La decisione, che coincide con il Summit G20 di Roma, conferma l'ulteriore rafforzamento in atto delle già strette relazioni transatlantiche e il progressivo superamento del protezionismo degli scorsi anni", afferma Palazzo Chigi in una nota. Draghi auspica quindi che questo accordo sia un primo passo verso un'ulteriore apertura degli scambi tra Ue e Stati Uniti, per favorire la crescita di entrambe le economie (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LA PRIMA GIORNATA AL G20 DI DRAGHI - LO SPECIALE DI SKY TG24 SUL VERTICE - LE PRIME INTESE).

In cosa consiste l'accordo Ue-Usa

approfondimento

G20 Roma, dal clima alla pandemia: il ruolo e le sfide di Draghi

L'accordo raggiunto da Usa e Ue per rimuovere i dazi americani su alluminio e acciaio e i contro dazi europei su altre merci americane è il primo a prevedere di tenere in considerazione l'intensità di carbonio nella produzione di alluminio e metallo da parte delle aziende statunitensi e della Ue, oltre alla sovraccapacità globale. Lo hanno sottolineato il consigliere per la sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan, la segretaria al commercio americana Gina Raimondo e la rappresentante del commercio Usa Katherine Tai. Sullivan ha evidenziato anche che l'intesa non solo "rimuove il più grande fattore irritante nelle relazioni bilaterali", ma "lo trasforma in un comune progresso" verso obiettivi centrali" della presidenza Biden: dimostrare che le democrazie possono portare risultati per i loro popoli, specialmente per i lavoratori, e risolvere alcune delle sfide maggiori, tra cui il cambiamento climatico e la minaccia posta dalla competizione sleale della Cina.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24