Libano, torna l'energia elettrica dopo un giorno di blackout

Mondo
©Getty

Lo ha annunciato il ministro dell'Energia, Walid Fayad. Lo stop in tutto il Paese è stato causato dall'esaurimento del carburante nelle due centrali di Zahrani e Deir Ammar

Dopo un giorno di blackout nazionale, è tornata l'energia elettrica in Libano. Ad annunciarlo il ministro dell'Energia, Walid Fayad. Lo stop in tutto il Paese è stato causato dall'esaurimento del carburante nelle due centrali di Zahrani e Deir Ammar.

Elettricità solo per poche ore al giorno

leggi anche

Libano, il premier uscente Diab incriminato per l'esplosione del porto

L'esercito libanese ha rifornito le due centrali di circa 600mila litri di carburante. "La rete è tornata alla normalità, come avveniva prima che l'olio combustibile si esaurisse", ha detto il ministro Fayad, lasciando tuttavia intendere che l'elettricità sarà disponibile solo per poche ore al giorno, come già accadeva in precedenza.

La crisi economica

leggi anche

Libano, nuovo incendio a Beirut: nel palazzo progettato da Zaha Hadid

Il Libano si trova in una grave crisi economica, che non gli permette di garantire l'approvvigionamento energetico per far funzionare in maniera regolare la rete elettrica pubblica. Sono molti i cittadini che ricorrono a generatori privati, e a anche chi può permettersi di acquistare il carburante fatica a reperirlo sul mercato.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24