Covid Usa, New York vuole offrire il vaccino Johnson & Johnson a tutti i turisti

Mondo

L'idea della Grande Mela in vista delle riaperture. Diversi siti per la somministrzione monodose saranno installati in alcuni dei punti più frequentati come Times Square, il ponte di Brooklyn e la Highline

Vaccini per tutti i turisti che visitano la Grande Mela. È l’iniziativa che vuole mettere in campo la città di New York. Il sindaco Bill de Blasio ha detto che verrà inoculato il vaccino monodose Johnson&Johnson, spiegando che per farlo servirà l'autorizzazione dello Stato (COVID, AGGIORNAMENTI IN DIRETTALO SPECIALE).

In città somministrate già 6 milioni di dosi

leggi anche

San Marino, vaccino a pagamento a turisti ma non italiani

Diversi siti per la vaccinazione dei visitatori saranno installati in alcuni dei punti più frequentati dai turisti, come Times Square, il ponte di Brooklyn e la Highline. "Quest'estate assisteremo a un ritorno del turismo a New York", ha detto de Blasio, ricordando come nella città siano state già somministrate oltre 6 milioni di dosi di vaccino anti Covid.

La metropolitana riapre il 17 maggio

approfondimento

Riaperture, il 14 settembre riapre Broadway a New York

La città è anche pronta a riaprire la sua metropolitana 24 ore su 24, dopo averla chiusa diverse ore la notte durante l'anno di pandemia per le pulizie. La riapertura sarà dal 17 maggio e rappresenta un nuovo segnale del ritorno alla normalità della città, che è stata epicentro del Covid negli Stati Uniti.

Il 19 maggio cadono le restrizioni nello Stato di New York, in New Jersey e nel Connecticut

leggi anche

Vaccini anti-Covid, ipotesi sospensione brevetti. No di Pfizer

Anche lo Stato di New York e i vicini New Jersey e Connecticut consentiranno alla maggior parte delle attività di riaprire al 100% dal 19 maggio. I ristoranti, gli uffici, i tetri e le palestre potranno tornare a operare a piena capacità per la prima volta dallo scorso anni. "Oggi è un giorno importante per New York e un momento significativo per la transizione", ha detto il governatore, Andrew Cuomo, annunciando l'allentamento delle restrizioni che velocizza la riapertura della città di New York rispetto ai tempi indicati dal sindaco Bill de Blasio, che aveva parlato di riapertura al 100% l'1 luglio. Cuomo comunque precisa che restano comunque in vigore le norme delle autorità sanitarie americane sul distanziamento sociale, che i ristoranti possono comunque aggirare alzando barriere fra i tavoli.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.