Terrorismo, arrestato in Italia un complice dell'attentatore della strage di Nizza

Mondo
©Getty

Si tratta di un 28enne di origine albanese. Fermato a Sparanise, in provincia di Caserta, è ritenuto responsabile di aver fornito le armi all'autore della strage, Mohamed Lahouaiej Bouhlel

La Polizia ha arrestato in Italia il complice dell'autore dell'attentato terroristico commesso in Francia a Nizza il 14 luglio 2016 (VIDEO). Il blitz degli investigatori è scattato questa sera. E.E. è stato arrestato a Sparanise, in provincia di Caserta. 28 anni, di origine albanese, era destinatario di un mandato d'arresto europeo emesso dalle autorità francesi in quanto ritenuto responsabile di aver fornito le armi all'autore della strage, Mohamed Lahouaiej Bouhlel.  Il giovane è stato individuato dagli agenti delle digos di Napoli e Caserta, coordinati dalla procura di Napoli, grazie alle informazioni raccolte dall'Antiterrorismo. 

L'attentato sulla Promenade des Anglais

Il 14 luglio 2016, 86 persone rimasero uccise da un camion-kamikaze mentre seguivano i fuochi d'artificio. Tra di loro anche 5 italiani e un italo-americano. Alla guida del tir c'era Mohamed Lahouaiej Bouhlel, 31enne tunisino residente in Francia dal 2011, ucciso dalla polizia.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.