Coronavirus, in Francia occupato l'80% delle terapie intensive

Mondo

Lo ha detto il ministro della Salute, Olivier Véran, sottolineando che la situazione "è destinata a peggiorare nelle prossime settimane"

La situazione in Francia è "tesa e preoccupante", questa sera "sono stati superati i 4.000 letti di rianimazione occupati da malati Covid" su un totale di circa 6.000 in tutta la Francia, l'80% (QUI IL BOLLETTINO DELL'11 MARZO IN ITALIA). Lo ha detto il ministro della Salute, Olivier Véran, nel consueto punto stampa del giovedì, sottolineando che la situazione "è destinata a peggiorare nelle prossime settimane". Preoccupa "in particolare l'Ile-de-France", la regione di Parigi, e soprattutto per quanto riguarda gli ingressi in rianimazione, ha aggiunto il ministro. (LO SPECIALE VACCINI - L'ALGORITMO CHE CALCOLA QUANDO SI POTREBBE ESSERE VACCINATI - LE ULTIME NOVITÀ SUL PIANO VACCINALE).

Ministro non esclude misure più rigide

leggi anche

Covid in Italia e nel mondo, le ultime notizie dell'11 marzo

Le varianti, che oggi rappresentano il 67% dei casi in Francia, sarebbero responsabili anche di "casi più gravi", oltre che del maggior numero di contagi, ha detto Véran dando una spiegazione all'aumento delle terapie intensive. "Non sappiamo dove si situa il picco di questa ondata", ha affermato il ministro, ma "se la situazione dovesse diventare "ingestibile", il governo sarebbe "costretto ad adottare misure più rigide per salvare delle vite". 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24