Clubhouse, l'App bloccata in Cina: censura sui dibattiti liberi

Mondo

Nelle stanze audio si parlava di uiguri, Taiwan e Hong Kong. Troppo per il regime del Partito comunista di Xi Jinping, che l'8 febbraio ha chiuso la possibilità di accedere al nuovo social sempre più popolare all'interno del Paese

È durata poco la storia di Clubhouse in Cina, un Paese dove il nuovo social a inviti basato su stanze audio che contengono fino a 5mila partecipanti ha fornito per qualche giorno uno sfogo di assoluta libertà per una popolazione che da sempre deve avere a che fare con la rigida censura del governo. E la censura, puntuale, si è abbattuta anche sull’ultima novità, con il blocco dell’app americana arrivato l’8 febbraio, giorno da cui anche gli utenti cinesi dotati di Vpn non hanno più avuto modo di accedere a Clubhouse.

Forte e rapida popolarità

approfondimento

Clubhouse, tutti pazzi per il social network "solo audio"

L’app aveva vissuto una forte e rapida popolarità nei suoi primi giorni di vita in Cina. Il problema, per il governo di Xi Jinping, è che le discussioni erano davvero troppo libere e toccavano parecchi temi tabù: dai diritti umani ai dossier caldi di Taiwan, Hong Kong e degli abusi nello Xinjiang. Tantissimi i cinesi che partecipavano nonostante in Cina non fosse possibile scaricare Clubhouse dall’app store Apple senza modificare la location dell'app store stesso.

Un caso mediatico in Cina

approfondimento

Zuckerberg entra a sorpresa su Clubhouse: app in tilt

La popolarità dell'app aveva attratto l'attenzione anche dei media statali, a cominciare dal tabloid Global Times: il più agguerrito difensore della Cina rispetto alle critiche internazionali ha dedicato un lungo articolo all'uso di Clubhouse nel Paese, in parte per smentire le ricostruzioni dei media occidentali, secondo cui gli utenti cinesi di internet apprezzerebbero l'assenza di censura per potere discutere senza filtri di argomenti tabù. Eppure, anche su Weibo - il social media più utilizzato in Cina e soggetto al controllo della censura - molti utenti hanno elogiato il livello di libertà della app.

Inviti in vendita sulle piattaforme e-commerce

approfondimento

App Clubhouse, come funziona il nuovo social dei messaggi vocali

Sviluppata all'inizio del 2020, Clubhouse è diventata popolare a inizio febbraio, in seguito a una chat tra il fondatore di Tesla, Elon Musk, e il Ceo della app di trading Robinhood, Vlad Tenev, sulle restrizioni agli investimenti in GameStop, dopo il boom di inizio anno. A testimonianza del grado di popolarità di Clubhouse, gli inviti alla app sono stati anche venduti sulle piattaforme di e-commerce più popolari in Cina, con prezzi compresi tra i 50 e i 400 yuan (tra i 6,43 e i 51,48 euro). 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24