Navalny, il partito Russia Futura abolito dalla Corte suprema russa

Mondo

Secondo i giudici, il nome scelto sarebbe già stato utilizzato da altre formazioni politiche e per questo non è valido. Da ormai otto anni, il dissidente russo e i suoi fedelissimi tentano di registrare, senza successo, il partito

Un anno fa il Ministero della Giustizia aveva negato ad Alexey Navalny e suoi collaboratori di poter usare il nome Russia Futura per registrare il proprio partito. Oggi è arrivata la conferma da parte della Corte Suprema che, di fatto, abolisce l’organizzazione. Il motivo addotto ricade sulla scelta del nome che sarebbe già stato utilizzato da un altro organo politico.

Impossibile registrare il partito

approfondimento

Dal 2012 Navalny e i suoi fedelissimi tentano di registrare il proprio partito ma da 8 anni questo diritto viene loro negato. Alleanza popolare, Partito del progresso e Russia del futuro non sono mai stati accettati a causa di alcuni errori nell'elaborazione dei documenti o perché altri partiti sarebbero già stati registrati con gli stessi nomi. Nel frattempo, da Berlino, Navalny tiene informati i sostenitori sul suo stato di salute, dopo l'avvelenamento subito lo scorso agosto. Negli ultimi giorni ha pubblicato sul suo profilo Instagram foto in cui si presenta in piedi o in compagnia della moglie Yulia Navalnaya.

"Rivoglio i miei indumenti sequestrati"

approfondimento

E proprio dall’ospedale Charite, l’attivista ha scritto sul suo Blog una denuncia nei confronti forze dell'ordine russe per non aver ancora restituito i suoi vestiti sequestrati a Omsk. Navalny ha sottolineato che “i vestiti gli sono stati presi in virtù del controllo della pre-indagine, che non può durare più di 30 giorni". Per l’oppositore, l'obiettivo delle autorità russe è “nascondere il pezzo di prova più importante”, i suoi indumenti potrebbero essere, infatti, contaminati. Come lui stesso scrive: “Considerando che nel mio corpo sono state trovate tracce di Novichok, e che è molto probabile che propri gli indumenti siano stati il contatto per la somministrazione sono una prova molto importante. Esigo che i miei vestiti siano accuratamente imballati in un sacchetto di plastica e che mi siano restituiti", ha affermato nel suo lungo post.

Mondo: I più letti