Usa, agenti feriti in agguato a Los Angeles. Trump: "Se muoiono, pena di morte per killer"

Mondo
©Getty

Lo scontro a fuoco è avvenuto sabato 12 settembre. In un tweet il presidente degli Stati Uniti ha definito "animali da colpire duramente" i responsabili della sparatoria. Anche il suo rivale nella corsa alla Casa Bianca, Joe Biden, ha parlato di violenza "inconcepibile"

"Un processo rapido e la pena di morte" per i responsabili dell'agguato in cui due agenti della polizia di Los Angeles sono rimasti gravemente feriti sabato 12 settembre. La richiesta, arrivata via Twitter, è del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, che ha definito i responsabili dell'aggressione degli "animali" da colpire "duramente". Anche il suo rivale nella corsa alla Casa Bianca, Joe Biden, ha parlato di violenza "inconcepibile" e di colpevoli "da punire". Davanti all'ospedale, intanto, si sono riuniti diversi manifestanti che incitano alla morte dei due poliziotti.

I due poliziotti sono stati operati

approfondimento

Incendi Usa, oltre 30 i morti. Trump vola in California. FOTO

Sabato pomeriggio due vice-sceriffi sono finiti in quella che le autorità hanno definito "un'imboscata". L'agguato è stato registrato dalle telecamere di sicurezza: il video, diffuso dal Dipartimento di polizia e rilanciato anche dal presidente Trump nel suo tweet, mostra un uomo che si avvicina all'auto di pattuglia parcheggiata, estrae una pistola e spara più volte verso i sedili anteriori dal lato del passeggero. L'aggressore quindi scappa velocemente. Gravemente feriti, i due sono stati operati: uno sarebbe stato colpito dai proiettili al volto, l'altro alla testa. Si tratta di una donna 31enne, madre di un bambino di 6 anni, e di un 24enne. Entrambi avevano prestato giuramento solo 14 mesi fa.

Le proteste davanti all'ospedale

approfondimento

11 settembre, Trump e Biden alle cerimonie di commemorazione

"Speriamo che muoiano, speriamo che muoiano". Sono le parole, accompagnate a insulti, rivolte alla polizia da alcuni manifestanti radunati all'esterno dell'ospedale di Los Angeles dove sono ricoverati i due agenti. L'accaduto è destinato a infiammare ancora di più il clima elettorale, già incandescente, in Usa. Secondo un recente sondaggio di Fox News, la coppia dem Biden-Harris è avanti di cinque punti a livello nazionale su quella repubblicana Trump-Pence: 51% a 46%. Il sondaggio è il primo della tv conservatrice che include anche i running mates nei voti di preferenza. Lo scarto, precisa Fox, è vicino al margine di errore.

Il tema nella campagna elettorale di Trump

approfondimento

Trump a Woodward: ho un’arma nucleare segreta mai vista prima

Lunedì 14 Trump andrà a Sacramento per valutare di persona e la situazione dei due poliziotti. Nel weekend è stato in Nevada, dove ha parlato davanti ai suoi sostenitori, in gran parte sprovvisti di mascherine, accorsi ad ascoltarlo nell'hangar dell'aeroporto di Minden. Qui ha toccato i temi-clou della sua campagna elettorale: la protezione del Secondo Emendamento, che sancisce il diritto a portare armi, la sicurezza del confine tra Stati Uniti e Messico, i disordini di Baltimora e le violenze sulla polizia, gli attacchi al suo rivale. Il Nevada negli ultimi appuntamenti elettorali ha sempre visto vincere i democratici e anche stavolta i sondaggi danno Biden in vantaggio sul presidente uscente. Lo Stato è uno dei tanti in cui gli elettori registrati possono richiedere di votare per posta. E Trump non ha mancato di contestarlo: "I democratici stanno cercando di truccare queste elezioni perché è l'unico modo per vincere", ha detto tra gli applausi.

Mondo: I più letti