Coronavirus, record di nuovi casi in Brasile. In Usa più morti che in I Guerra Mondiale

Mondo
©Ansa

Non sembra attenuarsi l'ondata di nuovi positivi nel Paese sudamericano che potrebbe superare quota 1 milione già in questa settimana. Intanto anche negli Stati Uniti, in particolare Florida, Texas e Arizona si registra un aumento giornaliero record, con oltre 2mila nuovi casi in ognuno dei tre Stati

Nuovo record di contagi da Coronavirus in Brasile: in un solo giorno sono 34.918 i nuovi casi che portano il totale a 923.189 (AGGIORNAMENTI LIVE – LO SPECIALE). Una velocità di contagio che non mostra segni di attenuazione, tanto che nel Paese sudamericano si dovrebbe arrivare al milione di casi entro la settimana. Inoltre, il ministero della Sanità brasiliano ha segnalato altri 1.282 decessi che portano il bilancio a 45.241 vittime. Situazione critica anche negli Usa dove secondo i dati della Johns Hopkins University, con i 740 nuovi decessi per coronavirus nelle ultime 24 ore, il totale dei morti a causa della pandemia supera quello della Prima guerra mondiale quando morirono 116.516 americani a fronte dei 116.854 deceduti per il Covid-19. Il bilancio delle vittime del Coronavirus aveva già superato quello dei soldati uccisi nella guerra del Vietnam alla fine di aprile.

Aumenti record in Florida, Texas e Arizona

vedi anche

Coronavirus, nuovi focolai Pechino: cancellati più di 1200 voli. FOTO

Secondo quanto riportato, almeno tre Stati Usa registrano un aumento giornaliero record di casi: Florida, Texas e Arizona, tra i primi a riaprire dopo il lockdown. In Florida sono state registrate 2.783 infezioni nelle ultime 24 ore, in Texas 2.622 e in Arizona 2.392. Gli Stati Uniti registrano almeno 116.854 morti su almeno 2.134.973 di contagiati, secondo i dati pubblicati dalla Johns Hopkins University. Intanto il virologo Anthony Fauci, membro della task force sul coronavirus, in un'intervista a Npr, ha detto di non parlare con il presidente Donald Trump da due settimane. Secondo Fauci, l’aumento dei casi dipende dal comportamento dei singoli che non rispettano le linee guida. 

Picco di ricoveri in Texas

approfondimento

Coronavirus, la diffusione globale in una mappa animata

In Texas il numero dei ricoveri ha raggiunto un nuovo picco: 2.518 ieri rispetto ai 2.326 di lunedì. Il governatore dello Stato della stella solitaria, Greg Abbott, ha esortato i cittadini a stare a casa dopo i 2.622 nuovi contagi registrati nella giornata di ieri. "Se non avete necessità di uscire, restate a casa", ha detto durante una conferenza stampa. Si stima vi siano 36.000 infezioni in Texas mentre i morti sono 2mila. Il tasso dei ricoveri per il Covid è il 10% del totale contro la media nazionale del 6,3%. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24