Coronavirus, Ryanair: voleremo a luglio e agosto nonostante quarantena in Regno Unito

Mondo
©Getty

La compagnia non cancellerà i voli da e per il Regno Unito nei mesi estivi, nonostante il governo abbia introdotto una quarantena di 14 giorni per i viaggiatori internazionali. L'ad Michael O’Leary: “Abbiamo migliaia di britannici che prenotano le vacanze. I voli sono al completo. I britannici ignorano questa quarantena, sanno che è spazzatura"

Ryanair non cancellerà i voli da e per il Regno Unito, nonostante il governo di Boris Johnson abbia introdotto una quarantena di 14 giorni per i viaggiatori internazionali (CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE). La compagnia aerea sta registrando migliaia di britannici che prenotano le vacanze, ha detto l'ad Michael O’Leary. Ryanair, EasyJet e la IAG, proprietaria di BA, hanno lanciato la prima fase di una protesta legale contro la quarantena, che è stata progettata per prevenire una seconda ondata di Covid-19 (UK ALLENTA LOCKDOWN - JOHNSON AGLI ITALIANI: SIETE BENVENUTI MA FATE QUARANTENA). 

O’Leary: “I britannici ignorano la quarantena” 

approfondimento

Coronavirus, viaggi all'estero e in Italia: cosa c'è da sapere

Alla domanda se Ryanair cancellerà i voli di luglio e agosto se la quarantena rimarrà in vigore durante quei mesi, O'Leary ha detto: "No, perché i voli sono al completo in partenza dal Regno Unito. I britannici ignorano questa quarantena, sanno che è spazzatura" ha detto O’Leary aggiungendo che "Ryanair sta operando un migliaio di voli giornalieri per destinazioni in tutto il Portogallo, Spagna, Italia, Grecia dal 1 luglio, il 2, il 3 e tutti i giorni successivi".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.