Coronavirus Uk, avviata la sperimentazione del farmaco antivirale Remdesivir

Mondo

Il governo britannico ha annunciato l'avvio di un programma di sperimentazione del farmaco, efficace contro l'Ebola e che sembra possa avere effetti positivi anche nella terapia contro il Covid. "È probabilmente il più grande passo in avanti nella ricerca sul trattamento" del Covid-19, ha dichiarato il ministro Matt Hancock

Il governo britannico ha annunciato oggi l'avvio di un programma di sperimentazione del Remdesivir, un farmaco antivirale efficace contro l'Ebola e che sembra possa avere effetti positivi anche nella terapia contro il coronavirus  (GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LE GRAFICHE). "È probabilmente il più grande passo in avanti nella ricerca sul trattamento" del Covid-19, ha dichiarato Matt Hancock, ministro della Saute del governo Johnson, nella conferenza stampa di giornata a Downing Street sull'emergenza, al fianco del professor John Newton, coordinatore nazionale dei test.

Hancock: "Risultati promettenti ma preliminari"

approfondimento

Coronavirus, Aifa: “Vaccino pronto tra primavera e estate 2021”

Hancock ha parlato di "risultati promettenti", sebbene "molto preliminari" in questa sperimentazione e ha sottolineato i progressi paralleli verso un vaccino, ma ha insistito che - finché non saranno disponibili vaccini o farmaci sicuramente efficaci - bisogna insistere nel distanziamento sociale, che ha contribuito a ridurre di molto il tasso di contagio, mentre il Regno Unito si avvicina alla fase 2 dell'emergenza a partire da giugno. "Il numero dei morti sta calando, ma dobbiamo mantenere ferma la nostra determinazione", ha ribadito il ministro.

In 24 ore 134 morti, confermato trend in calo

Intanto, è di 134 morti il bilancio ufficiale delle vittime da coronavirus nel Regno Unito secondo l'aggiornamento giornaliero del dicastero della Sanità sulle ultime 24 ore censite. Il totale dei decessi accertato con i tamponi sale così a oltre 37.000, anche se le ultime stime basate sulle elaborazioni statistiche dell'Ons, l'Istat britannico (e allargate ai casi di morte sospetta da Covid-19) indicano ora più di 47.000 vittime. I contagi complessivi toccano intanto 265.227, con una curva confermata in flessione attorno a 2.000 al giorno. Mentre i test giornalieri eseguiti a livello nazionale restano oltre quota 100.000, quasi 3,7 milioni dall'inizio della pandemia.

Mondo: I più letti