Kobe Bryant, la moglie Vanessa fa causa agli agenti che diffusero le foto dell'incidente

Mondo
©Getty

Azione legale contro il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles. "Almeno 8 agenti" avrebbero scattato le immagini sul luogo in cui si schiantò l'elicottero che trasportava il campione Nba, la figlia Gianna e altre 7 persone, per poi diffonderle senza autorizzazione

Vanessa Bryant ha deciso di fare causa al dipartimento dello sceriffo di Los Angeles per la diffusione online delle foto scattate sul luogo dell’incidente in cui persero la vita il marito Kobe (FOTOSTORIA), la figlia 13enne Gianna e altre 7 persone. Le foto, che contenevano anche foto dei corpi delle vittime e dei detriti dell’elicottero, sarebbero state scattate sul luogo dell’incidente dagli uomini del dipartimento dello sceriffo di Los Angeles, tra i primi a recarsi sul posto – e poi diffuse senza autorizzazione. La nuova azione legale va ad aggiungersi alla denuncia delle famiglie delle vittime contro la compagnia a cui apparteneva l’elicottero a bordo del quale il 26 gennaio scorso persero la vita l’ex campione Nba e altre 8 persone.

"Almeno otto agenti a scattare foto sul luogo dell'incidente"

Nella denuncia, scrive il Los Angeles Times, Vanessa Bryant sostiene che lo sceriffo Alex Villanueva "l'aveva assicurata personalmente" che la privacy della famiglia sarebbe stata protetta. "In realtà, tuttavia, non meno di otto agenti erano sulla scena scattando foto" delle vittime. "Come avrebbe ammesso in seguito il dipartimento, i deputati non avevano alcun scopo investigativo per scattare foto sul luogo dell'incidente. Invece, i deputati hanno scattato foto per i loro scopi personali”.

 

L'indagine della contea di Los Angeles

Per la diffusione delle foto è stata anche aperta un’indagine, aveva annunciato lo scorso marzo lo sceriffo della contea di Los Angeles. Gli agenti coinvolti sono otto vice-sceriffi. Il funzionario, che si era detto scioccato per la fuga delle immagini, aveva assicurato alle famiglie delle vittime un'indagine interna che, secondo quanto riportato dalla stampa americana, potrebbe portare anche a gravi azioni disciplinari (VIDEO E FOTO DELL'INCIDENTE - L'AUDIO CON LA TORRE DI CONTROLLO).

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.