Coronavirus, in Grecia 1.800 contagi e 83 morti. Prevista stretta per Pasqua ortodossa

Mondo

Nel Paese i contagi totali sono 1884, con un rialzo di 52 casi registrato l'8 aprile. Il ministro della Protezione civile annuncia "nuove rigorose misure" contro gli spostamenti in occasione della festività del 19 aprile

La Grecia raggiunge un totale di 1884 casi di contagio da coronavirus, mentre il numero delle vittime sale a 83, con due nuovi decessi registrati ieri, 8 aprile. I nuovi contagi censiti l’8 aprile sono 52. A fornire le cifre è stato l'infettivologo Sotiris Tsiodras nel briefing quotidiano al ministero della Sanità di Atene (GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS – LO SPECIALELE FOTO SIMBOLO). Per quanto riguarda le 83 vittime, 60 sono uomini e 23 donne, con un'età media di 74 anni. Sono intubati 84 dei pazienti ricoverati (LE INFORMAZIONI DELLA FARNESINA SULLA GRECIA).

Previste nuove misure contro spostamenti per la Pasqua ortodossa

Intanto il ministro della Protezione civile, Nikos Chardalias, ha annunciato "nuove rigorose misure" contro gli spostamenti che potrebbero verificarsi per la Pasqua ortodossa (19 aprile). "Dobbiamo proteggere le nostre isole, i nostri villaggi - ha affermato - qualsiasi movimento crea le condizioni per la trasmissione del virus. Non lo consentiremo". In particolare, la Guardia costiera sorveglierà gli imbarchi dei traghetti: solo i residenti permanenti delle isole potranno raggiungerle, ma non potranno poi rientrare. La polizia effettuerà controlli sulle strade 24 ore al giorno (LE TAPPE - I PAESI CON IL MAGGIOR NUMERO DI CASI).

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.